Tutta l'informazione che cercavi

Venezuela: scomparso aereo con Vittorio Missoni a bordo

Scomparso aereo in volo in Venezuela: a bordo quattro italiani, fra cui Vittorio Missoni, 58 anni, il figlio maggiore del famoso stilista Ottavio Missoni, la moglie Maurizia Castiglioni e una coppia di loro amici, Guido Foresti e Elda Scalvenzi, oltre ovviamente ai due piloti. La scomparsa è stata segnalata venerdì, mentre l’aereo viaggiava dall’arcipelago di Los Roques verso l’aeroporto Simon Bolivar di Maiquetia, a soli 20 chilometri di distanza dalla capitale Caracas.

Oltre al dramma di non sapere che fine abbia fatto l’aereo in questione, dobbiamo ricordare che il 4 gennaio 2008 un altro aereo da turismo con a bordo otto italiani scomparve nelle acque di Los Roques. O almeno si pensa che sia accaduto questo, visto che il velivolo non è mai stato ritrovato.

L’aereo sparito ieri con a bordo Vittorio Missoni era un bimotore inglese Britten-Norman BN-2A-27, bianco, sigla YV2615: durante la notte le autorità sono state costrette a sospendere le ricerche, ma ricominceranno non appena farà giorno. L’ultimo contatto dell’aereo con le autorità di controllo è stato registrato venerdì 4 alle ore 18.00, a circa 10 miglia nautiche da Los Roques.

La Farnesina si è subito attivata, mettendosi in comunicazione con il consolato italiano in accordo con l’Unità di crisi. Sul luogo è stata anche inviata una speciale unità navale dedita alle ricerche oceanografiche. Ottavio Missoni e la moglie Rosita sono rimasti a casa a Sumirago ad attendere notizie, mentre in Venezuela è voltato Luca, il fratello minore di Vittorio. Scherzo del destino, Giuseppe, il fratello di Elda Scalvenzi e Rosa Apostoli, la moglie, si sono salvati da questa sciagura aerea perché sul velivolo non c’era più posto.

Qualcuno ritiene improbabile l’ipotesi di un dirottamento, ma i parenti delle vittime del 2008 sostengono che le bugie sono all’ordine del giorno in Venezuela per quanto riguarda simili argomenti. All’epoca si era pensato anche a un trasporto abusivo di cocaina, ma l’aereo e le persone che su di esso viaggiavano non sono mai stati ritrovati. E’ solo una coincidenza che nello stesso giorno un altro aereo sia scomparso nel medesimo luogo?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>