Tutta l'informazione che cercavi

Toscana: 26 casi di trichinellosi dopo aver mangiato salsicce crude di cinghiale

26 casi di trichinellosi in Toscana: colpa delle salsicce crude di cinghiale. C’è un motivo se ti dicono di non mangiare carne cruda di suino, ma probabilmente i cacciatori che hanno regolarmente ammazzato il cinghiale in questione non lo sapevano. E’ successo in provincia di Lucca: era da 20 anni che in Toscana non veniva segnalato un caso di trichinellosi, si tratta in effetti di una patologia rara, ma non totalmente assente sul nostro territorio.

L’Asl di Lucca ha già rassicurato tutti spiegando che questo focolaio è stato circoscritto e che i malati sono esclusivamente i cacciatori e i loro famigliari, tutti residente nella Valle del Serchio. A quanto pare stanno tutti bene, sono stati curati e le terapie hanno fatto effetto. La trichinellosi è una patologia causata dal parassita Trichinella che può contaminare le le carni di diverse animali.

L’uomo si contamina mangiando le carni crude infestate: sempre detto io che non bisogna mangiare la carne cruda. Il problema è che essendo una malattia rara, presenta sintomi simili a quelli di altre patologie quindi difficilmente viene riconosciuta in prima battuta. Febbre, dolori muscolari e lesioni cutanee: ecco i sintomi.

Ed ecco il comunicato stampa rilasciato dall’Asl in merito a questi casi di trichinellosi: ‘La macchina che si è messa in moto dopo la comparsa dei primi casi, subito riconosciuti dall’unità operativa di malattie infettive di Lucca, ha permesso di circoscrivere il fenomeno e di effettuare tutte le necessarie operazioni legate alla prevenzione, grazie all’impegno degli operatori della veterinaria e dell’igiene degli alimenti. È bene ricordare che è possibile evitare questa malattia tramite la cottura delle carni o con il congelamento a – 15 per 20 giorni o a – 30 per 6 giorni. In questa maniera vengono distrutte le larve e si impedisce l’insorgere della malattia’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>