Tutta l'informazione che cercavi

Torino: famiglia mangia insalata coltivata in casa e finisce in coma

belladonna-pianta

Succede a Torino: una famiglia mangia dell’insalata coltivata in casa dalla nonna e finisce in ospedale in coma in prognosi riservata. Molto probabilmente hanno consumato dell’Atropa belladonna, una pianta tossica e velenosa. Certo che a confondere la pianta che vi mostriamo nella foto con dell’insalatina di campo ce ne va, eppure una famiglia intera rischia ora la vita. Sempre detto che l’insalata fa male, ma andiamo a vedere la storia di questa incredibile vicenda.

Una scena classica, come succede in molte famiglie. La nonna che coltiva una pianta di insalata sul balcone, l’invito a cena, l’insalatina servita con il secondo ed ecco che una coppia di anziani, la figlia e il nipotino di 12 anni improvvisamente si sentono male.

Subito il ricovero d’urgenza in gravi condizioni, prognosi riservata e coma farmacologico. Ma cosa è successo in quella casa di Vanchiglia a Torino? Secondo le prime ricostruzioni, quell’innocua piantina di insalata sul balcone era in realtà un esemplare di Atropa belladonna, pianta con foglie che assomigliano alla lattuga e frutti che sembrano mirtilli.

Peccato che sia tossica e allucinogena. Adesso l’intera famiglia è in prognosi riservata, non si sa se ce la faranno, ma la domanda che mi sorge spontanea è: dove aveva preso la nonna quella pianta originaria? Possibile che non si sia resa conto che non era lattuga?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>