Tutta l'informazione che cercavi

Topolino trasforma la Juventus in Rubentus, l’ira dei bianconeri su Twitter

Rubentus su Topolino

Scommettiamo che i tifosi della Vecchia Signora non compreranno o leggeranno mai più un Topolino? Il celebre fumetto di casa Disney, infatti, l’ha combinata grossa. Su Twitter, infatti, i sostenitori della squadra bianconera di Torino sono sul piede di guerra. Tutta colpa di un albo di Mickey Mouse, dove si vede Paperino che tifa per la Rubentus. E visto che la Juventus viene accusata spesso di “rubare le partite“, per rigori, fuorigioco e altre decisioni arbitrali sospetti, si tratta davvero di una strana coincidenza!

La Disney, che ha appena comprato la Lucas, è forse anti-juventino? Forse tifa Toro? Questa pubblicazione che riprende le due squadre del capoluogo piemontese, una chiamata Corino e una Rubentus, potrebbero proprio far pensare che c’è qualcosa che non va, tanto che i sostenitori della Juve hanno deciso di protestare contro il fumetto, con una protesta lanciata con l’hashtag #iononcomprotopolino.

In realtà Topolino italiano non c’entra niente: si tratta, infatti, di una storia non nostrana, apparsa su una ristampa di Disney Comix 24, che raccoglie le storie di diversi periodi e paesi del mondo. Quella incriminata porta la data del 1982 e ci arriva dal Brasile. “Torcedor Sofre!“, tradotto in italiano con “Paperoga in: Soffri, tifoso, soffri“, ci racconta, in realtà, la partita brasiliana tra Corinthians e Palmeiras. Il primo traduttore della versione italiana, negli anni Novanta, pensò bene di proporre al pubblico italiano due grandi rivali del nostro calcio. E da qui nacquero Corino e Rubentus.

Una storia vecchia, insomma, che però secondo molti anti-juventini convinti è molto attuale! La soluzione: ridiamoci tutti su, che è meglio!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>