Tutta l'informazione che cercavi

Star Wars – Gli Ultimi Jedi: il romanzo spiega perché Rey sia così brava nell’usare la Forza

Star Wars - Gli Ultimi Jedi

Star Wars – Gli Ultimi Jedi – Il romanzo di Star Wars – Gli Ultimi Jedi di Jason Fry spiega, finalmente, come abbia fatto Rey a diventare così abile nell’uso della Forza in così poco tempo, dando un po’ di sollievo agli hater che sono riusciti a non godersi il film, troppo presi dal criticare ogni singolo sasso e pesce comparsi nella pellicola. Il libro spiega chiaramente che Rey ha imparato nuove tecniche e trucchi a causa del collegamento forzato con Kylo Ren, collegamento creato dal Leader Supremo Snoke.

Star Wars – Gli Ultimi Jedi: perché Rey è così forte

La connessione che il Leader Supremo Snoke ha creato, ha avuto effetti inaspettati. Kylo Ren era fuggito da tale connessione improvvisa, ma non prima che Rey avesse avuto modo di accedere a molto più che ai suoi ricordi. Rey ha visto, istintivamente, alcuni dei poteri dominati da Kylo, anche se inizialmente non li aveva compresi appieno.

Aprendo una porta via l’altra nella mente di Kylo Ren, Rey ha potuto, inconsciamente, apprendere trucchi e poteri nell’uso della Forza. Il che spiega come abbia fatto a diventare così abile nell’uso della Forza, nonostante il limitato allenamento con Luke Skywalker.

Rey è un condotto della Forza, sin da piccola ha sempre avuto la capacità di apprendere e imitare chi era più forte di lei, motivo per cui è riuscita a sopravvivere da sola in un ambiente ostile come quello di Jakku. Inoltre Rey è un’abilissima guerriera, anche al di là della Forza: le sue capacità con la lancia sono notevoli. Abbinate queste sue doti, alle informazioni prese dalla mente di Kylo Ren e agli insegnamenti di Luke ed è tutto spiegato.

Rey non è l’unico Jedi a non aver ricevuto un addestramento formale

C’è anche da dire che Rey non è certo l’unico Jedi a non aver ricevuto il lungo addestramento formale previsto, pur essendo riusciti a diventare così forti. L’addestramento formale prevedeva un lungo periodo trascorso al tempio Jedi, seguito poi dalla fase di Padawan presso un Maestro esperto.

Ma sappiamo bene che non tutti i Jedi hanno avuto tale possibilità. Pensiamo a Luke Skywalker: ha ricevuto il minimo di addestramento sindacale, un paio di schivate dei colpi dei droidi da parte di Obi-Wan Kenobi, qualche giorno di addestramento basic con Yoda, ha studiato da autodidatta su testi e zac, è diventato non solo Cavaliere Jedi, ma anche Maestro Jedi, praticamente tutto da solo.

Via: ComicBook

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>