Tutta l'informazione che cercavi

Star Trek: nella timeline dei nuovi film c’è un riferimento alla serie TV Star Trek Discovery?

Star Trek

Star Trek – Una storia ambientata nella timeline dei film del reboot di Star Trek suggerisce che ci possa essere un riferimento a Star Trek: Discovery, l’ultima serie TV dedicata all’universo di Star Trek, presente su Netflix. Tecnicamente Star Trek: Discovery è ambientata nella prima linea temporale della serie televisiva di Star Trek. In Star Trek: Boldly Go # 17, penultimo numero della serie e penultimo capitolo della trama finale IDIC, vediamo un titolo che usa il simbolo vulcaniano che vuol dire “infinite diversità in infinite combinazioni”, il che ha senso visto che la storia unisce equipaggi dell’Enterprise provenienti da realtà diverse.

Star Trek: contatti fra i nuovi film e la serie Discovery?

Star Trek: Boldly Go # 17 ha finalmente rivelato il villain di turno: trattasi di Gary Mitchell, ex amico del Capitano Kirk. Gary ha ottenuto poteri divini dopo essere entrato in contatto con la barriera galattica. Sul pianeta Delta Vega ci fu una resa dei conti con Kirk costretto ad uccidere il suo vecchio amico.

Solo che poi Mitchell si è risvegliato ed è uscito dalla bara in cui era stato sepolto il suo corpo, bara fluttuante nello spazio. Ovviamente Mitchell si è risvegliato più potente che mai, ma prima di vendicarsi di Kirk, ha deciso di visitare le altre realtà alternative in modo da eliminare i suoi doppelganger da ogni timeline.

Quando poi Mitchell incontra, finalmente, Kirk, ecco che si vanta con lui dei suoi viaggi nel multiverso, menzionando in particolar modo un universo in cui tutti sono personaggi immaginari e uno dove l’Enterprise è alimentata a funghi.

Queste due citazioni sono interessanti per un paio di motivi. Il primo universo, quello con tutti i personaggi immaginari, sarebbe in linea con i vecchi fumetti dove la nostra realtà veniva annoverata come uno dei tanti universi di un multiverso fatto da fumetti condivisi. Per esempio, nel multiverso Marvel Comics, il mondo reale viene designato come Earth-1218, mentre nel multiverso DC Comics l’universo analogo alla nostra realtà era considerato l’Earth-Prime, anche se il potenziamento di Superboy-Prime e la distruzione di Earth-Prime hanno messo in discussione questo concetto. Per quanto riguarda specificatamente Star Trek, nel romanzo Redshirts di John Scalzi viene immaginato un universo simile a quello di Star Trek in cui le vite e le azioni dell’equipaggio a bordo di una nave stellare sono controllate da sceneggiature scritte per una serie televisiva simile a Star Trek nella nostra realtà.

Per quanto riguarda l’universo con l’Enterprise alimentata a funghi, questo sembra essere proprio un riferimento al motore a spore di Star Trek: Discovery. In effetti la USS Discovery viaggia con un sistema che sfrutta delle speciali spore fungine per connettersi e viaggiare attraverso una rete micellare che non solo permette all’astronave di viaggiare in ogni parte del suo universo, ma anche di viaggiare attraverso gli universi del multiverso, tutti connessi dalla rete micellare.

Via: ComicBook

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>