Tutta l'informazione che cercavi

Splatter: torna in edicola e sul web la rivista horror degli anni Ottanta

Amanti dell’horror, in edicola e sul web sta per tornare un classico: sto parlando di Splatter, la rivista a fumetti horror degli anni Ottanta che così tanto successo ebbe allora. A rilanciare la rivista ci pensa Paolo Di Orazio che ha deciso di proporla in un doppio formato: nelle edicole troverete la versione cartacea, ma sul web troverete anche una versione in formato digitale, in doppia lingua. Sarà disponibile, infatti, sia in italiano che in inglese.

Per promuovere ulteriormente il lancio di questo prodotto, è stato creato anche un apposito gruppo su Facebook. La rivista nacque nel 1989 e chiuse i battenti solo nel 1991, dopo aver pubblicato 23 numeri. Fu la casa editrice Acme di Francesco Coniglio e Guido Silvestri a voler produrre un fumetto del genere.

Fra gli autori che all’epoca vennero coinvolti nel progetto, ricordiamo Attilio Micheluzzi, Roberto Dal Pra’, Vincenzo Perrone, Marco Soldi, Abuli e Bernet, Ferrandino, Bruno Brindisi. E adesso nuove leve si metteranno all’opera, nel tentativo di conquistare anche i giovani d’oggi.

Paolo Di Orazio, in un’intervista rilasciata a HorrorMagazine, ha dichiarato: ‘Sì è tutto vero. Stiamo parlando proprio in questi giorni con un giovane marchio editoriale che mi ha proposto di mettere in piedi il reboot di Splatter. La vecchia band redazionale (tra cui Paolo Altibrandi art director e Vincenzo Perrone sceneggiatore/condirettore) si è riunita per ripartire più agguerrita che mai. Naturalmente, stiamo pensando a una soluzione visiva che tenga fede al look originale, ma arricchita dalla maturità nostra, e degli autori scelti (autori squisitamente amanti dell’horror) e da come vogliamo proporre oggi — quindi in modalità naive — il teorema del fumetto e del racconto (in genere) del terrore’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>