Tutta l'informazione che cercavi

San Valentino: 10 coppie di personaggi storici che hanno avuto una grande storia d’amore

Coppia di scheletri innamorati

San Valentino – Dal punto di vista dell’amore, le pagine della storia sono piene zeppe di love story non andate a buon fine, di tragedie inenarrabili e di pianti a fiumi. Tuttavia, andando a spulciare nei libri di storia, è possibile trovare delle coppie di personaggi storici che hanno avuto la fortuna di poter beneficiare di una grande storia d’amore. Attenzione: si tratta di personaggi storici realmente esistiti.

San Valentino: le 10 storie d’amore più belle di personaggi storici

  1. Ferdinando e Isabella: Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona si amavano a distnza, visto che il re Enrico IV di Castiglia aveva proibito ai due di incontrarsi e visto che aveva altre mire per Isabella. Ma i due trovarono un modo per incontrarsi: il principe si travestì da mercante, mentre Isabella ingannò il fratellastro dicendogli che andava nella cripta del fratello. Fra i due fu amore a prima vista e il loro amore e matrimonio portò all’unificazione della Spagna
  2. Hernan Cortes e La Malinche: ci sono numerose leggende relative all’amore fra il conquistatore Cortes e La Malinche. Al di là delle maldicenze, La Malinche fu una delle 27 donne offerte come in tributo agli spagnoli dopo che una tribù locale venne sconfitta. Cortes prima ammirò il valore di La Malinche, la quale parlava due lingue e pertanto la fece diventare la sua interprete e guida. Fino ad innamorarsi di lei. Dal canto suo La Malinche aiutò Cortes nei rapporti con i nativi. I due ebbero anche un figlio
  3. Vladimir Lenin e Inessa Armand: nel 1917 Lenin, l’uomo che avrebbe rovesciato la Russa imperiale e portato avanti l’Unione Sovietica, scese da un treno a San Pietroburgo. Su questo treno viaggiava anche Inessa Armand, l’amante di Lenin: era una donna amante della musica, parlava cinque lingue ed era un valido sostegno per Lenin, tanto che la fece parlare a nome suo in diverse conferenze. Purtroppo tre anni dopo essere arrivati a San Pietroburgo, Inessa contrasse il coler e morì. La sua morte sconvolse Lenin e questa perdita potrebbe aver contribuito ad accelerare la sua fine. Si vocifera che durante i suoi funerali, Lenin fosse irriconoscibile, sembrava essersi rimpicciolito e i suoi occhi erano pieni di lacrime
  4. Giuseppe e Anita Garibaldi: dopo una fallita insurrezione in Piemonte, Garibaldi venne condannato a morte, ma riuscì a fuggire prima in Francia e poi in Brasile. Qui divenne il capitano della marina di una piccola repubblica che stava cercando di ribellarsi all’impero brasiliano. Fu qui che Garibaldi incontrò Anita: i due si innamorarono immediatamente. Tecnicamente Anita era già sposata, ma ciò non le impedì di fuggire insieme al suo grande amore. Anita seguì Garibaldi durante le sue battaglie, imbracciando le armi anche mentre era incinta e occupandosi dei trasporti e dei feriti
  5. Baji Rao e Mastani: la storia d’amore fra Baji Rao e Mastani è una delle più appassionanti in India. Questo perché ha unito due persone, superando le differenze di tradizioni e religione: uno era induista, l’altra musulmana. Raji era un peshwa, Mastani una donna musulmana molto bella. La famiglia di Rao cospirò per tenere Mastani lontana dalle loro vite. La costante separazione, spinse Rao ad annegare i dispiaceri nell’alcol, cosa che peggiorò dopo aver appreso della morte prematura di Mastani
  6. Giustiniano e Teodora: Giustiniano era un imperatore non molto amato dell’impero bizantino. Le alte tasse che imponeva e un’epidemia di peste non contribuirono a renderlo popolare fra i sudditi. Anche il fatto che la moglie Teodora provenisse dalle classi inferiori non aiutava: era la figlia di un addestratore di orsi e, prima di diventare imperatrice, lavorò come mimo e attrice (all’epoca equivale ad essere una prostituta). Nonostante ciò, Teodora riuscì a conquistare il cuore di Giustiniano. Da subito Teodora si adoperò per tutelare i diritti delle donne, vietando i bordelli, aumentando i diritti nel matrimonio e nella dote e impedendo agli sfruttatori di guadagnare sulle prostitute. Ebbe una notevole influenza sul marito, tanto da impedirgli la fuga durante un tentativo di rivolta
  7. Imperatore Gaozong e Wu Zetian: l’imperatore Gaozang era il figlio dell’amato imperatore Taizong della dinastia Tang. Un giorno il nuovo imperatore passò per un monastero e qui incrociò lo sguardo di una donna di nome Wu Zetian (o Wu Zhao). Era una ex concubina del precedente imperatore: anche se era una bella ragazza, la sua testa era stata rasata in segno di lutto per la morte dell’imperatore. Inoltre, sempre per le tradizioni locali, le concubine di un imperatore morto dovevano non solo rasarsi la testa, ma vivere per sempre in un monastero. Tuttavia Gaozang aveva idee tutte sue: le ordinò di tornare a palazzo e di diventare la sua concubina. Fra la miriade di concubine e l’ostilità degli statisti, Wu Zetian riuscì a diventare imperatrice, diventando il governante de facto della Cina. Gaozang le permise di gestire gli affari di stato. Alla morte dell’imperatore, Wu Zetian salì al trono senza alcuna rivolta, diventando l’unica imperatrice donna della Cina
  8. Frederick e Ann Murray Douglass: Ann Murray fu la prima moglie di Frederick Douglass. Grazie a lei, Frederick iniziò la sua ascesa politica come abolizionista proprio grazie a lei. Fu sempre grazie al suo duro lavoro per mantenere la famiglia se lui riuscì a dedicarsi alla politica
  9. Sacra Banda di Tebe: si trattava di un gruppo di soldati d’élite, tutti omosessuali. Il generale tebano Gorgidas formò questo gruppo sapendo che un reparto dell’esercito cementato da un’amicizia basata sull’amore non si sarebbe mai spezzato. L’idea di base era che nessun uomo avrebbe voluto essere svergognato in battaglia di fronte al proprio amante. In effetti, durante la battaglia nella piana di Leuctra, l’esercito tebano sbaragliò il mito dell’invincibilità dell’esercito di Sparta: l’ala sinistra, comprensiva della Sacra Banda, distrusse l’ala spartana e ferì mortalmente il re spartano
  10. Pericle e Aspasia: Pericle era un generale e oratore e Aspasia condivideva molti punti in comune con lui. Aspasia era un’intellettuale molto bella e sagace. Tuttavia non tutti amavano Aspasia: era originaria di Mileto, non di Atene e agli ateniesi era proibito sposare stranieri, legge promulgata proprio da Pericle. Ma Aspasia aveva i suoi sostenitori, fra cui anche Socrate, per cui Pericle e Aspasia poterono vivere la loro storia d’amore

Via: ListVerse

Foto: hamed

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>