Tutta l'informazione che cercavi

Saint Seiya: Saintia Shō, anime in arrivo nel 2019

Saint Seiya: Sainthia Sho, anime

Saint Seiya: Saintia Shō – L’account Twitter ufficiale della Toei Animation ha rivelato ieri che l’adattamento anime del manga Saint Seiya: Saintia Shō arriverà nel corso del 2019. Per chi non conoscesse questa serie, tutto nasce dall’omonimo manga ambientato originariamente (precisazione dovuto, dopo vi spiegheremo il perché) subito dopo l’arco narrativo del Santuario della serie principale, dopo la sconfitta di Gemini Saga nel manga originale di Saint Seiya di Masami Kurumada, ma subito prima dell’arco narrativo di Poseidone. Si tratta di uno spin-off del famoso Saint Seiya – I Cavalieri dello zodiaco.

Saint Seiya: Saintia Shō: la trama del manga e anime

Se ricordate, nel manga originale di Saint Seiya di Masami Kurumada, la trama seguiva le vicende di Seiya (da noi Pegasus) e di altri cavalieri (Saint) che combattevano per proteggere la dea Atena. La nuova serie, invece, segue una Saintia di nome Shō, un cavaliere donna che, per proteggere Atena, combatte contro una divinità malvagia.

Tuttavia c’è da fare una precisazione. Quando venne pubblicato il capitolo prologo sulla rivista Champion Red, sembrava che la storia di Saintia Sho fosse una sorta di midquel, cioè una storia da collocare fra il 13esimo e il 14esimo tankobon della serie originale, quindi fra la saga del Santuario e quella di Poseidone. Tuttavia, se avete letto il manga, vi sarete resi conto che il primo capitolo del manga di Chimaki Kuori si svolte praticamente in maniera parallela alle vicende narrate da Kurumada nella storia originale.

Le Saintia sono le ancelle di Atena e si raccolgono intorno a Saori Kido aka Atena per affrontare la dea Eris e il suo temibile esercito, sia prima che dopo la battaglia delle Dodici Case guidata da Seiya e dagli altri Cavalieri di Bronzo.

Via: AnimeNewsNetwork

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>