Tutta l'informazione che cercavi

Roberto Straccia è scomparso nei pressi del Ponte del mare di Pescara

20120114-093104.jpg
È passata una settimana dal ritrovamento del cadavere di Roberto Straccia, il giovane di 24 anni scomparso da Pescara il 14 dicembre. L’autopsia ha svelato che sul corpo di Roberto non c’erano segni di biolenza e che il giovane sarebbe morto per annegamento. All’interno dei polmoni è infatti stata ritrovata dell’acqua anche se in quantità abbastanza limitate.

La novità di oggi riguarda le telecamere che avrebbero ripreso Roberto mentre correva quel pomeriggio. L’immagine del giovane di spalle ripreso lungo la pista ciclabile è stata trasmessa infinite volte in queste settimane e tutti credevano che quella fosse l’ultima prova di Roberto in vita. Ma non è così.

Si scopre oggi che c’è un’altra telecamera posizionata all’ingresso del Ponte del Mare di Pescara che ha ripreso il giovane e che una terza trlecamera che si trova nei pressi dell’uscita del ponte non lo ha mai filmato. Questo significa che Roberto è salito sul ponte ma non è mai uscito dalla parte opposta. È successo qualcosa su quel ponte? Roberto potrebbe essersi sentito male ed essere caduto? Oppure potrebbe essere stato aggredito? O peggio ancora, potrebbe essersi gettato volontariamente giù dal ponte?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>