Tutta l'informazione che cercavi

Premio Campiello 2013: vince Ugo Riccarelli con L’amore graffia il mondo

l-amore-graffia-il-mondo-ugo-riccarelli

Ugo Riccarelli con L’amore graffia il mondo di Mondadori vince il Premio Campiello 2013. Ieri vi avevamo parlato del vincitore del Campiello Giovani, oggi tocca al premio ufficiale di questa 51esima edizione. Purtroppo si tratta di una vittoria postuma, in quanto Ugo Riccarelli è scomparso alcuni mesi fa, il 21 luglio 2013 a causa di una lunga malattia. Riccarelli ha vinto con 102 voti a favore.

Come di consueto la cerimonia di premiazione del Premio Campiello 2013 si è tenuta al Teatro La Fenice di Venezia, in una serata trasmessa per la prima volta in televisione e condotta da Neri Marcorè e Geppi Cucciari.

Il premio è stato ritirato da Roberta Bortone, vedova di Riccarelli, la quale ha dichiarato: “Ho sempre detto a mio marito che l’ho sposato perché mi faceva ridere e portava il caffè a letto la mattina. È un premio dedicato a tutte le donne, prima tra tutte la mamma Ilva, che l’ha ispirato. Credo anche che avrebbe ringraziato Antonio Tabucchi, il suo maestro”.

Questa la classifica finale del Premio Campiello 2013:

  1. 102 voti – Ugo Riccarelli, L’amore graffia il mondo (Mondadori)
  2. 83 voti – Fabio Stassi, L’ultimo ballo di Charlot (Sellerio)
  3. 47 voti – Giovanni Cocco, La caduta (Nutrimenti)
  4. 36 voti – Beatrice Masini, Tentativi di botanica degli affetti (Bompiani)
  5. 21 voti – Valerio Magrelli, Geologia di un padre (Einaudi)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>