Tutta l'informazione che cercavi

Pasquetta: storia e origini del Lunedì dell’Angelo

Pasquetta

Pasquetta – Perché si festeggia la Pasquetta? Quali sono la storia e le origini di questa celebrazione? Dunque, la Pasquetta è nota anche con il nome di Lunedì dell’Angelo, Lunedì di Pasqua o Lunedì dell’Ottava di Pasqua. Il nome religioso, Lunedì dell’Angelo, deriva dal fatto che nel lunedì successivo alla Pasqua viene ricordato l’incontro delle donne con l’angelo presso il sepolcro di Gesù Cristo. Tuttavia il nome più popolare è quello di Pasquetta, derivante dal fatto che il giorno precedente è quello di Pasqua.

Pasquetta: da dove deriva questa festività?

Seguendo le origini religiose della Pasquetta, il Vangelo narra che Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e Giuseppe e Salomè, si recarono al sepolcro di Gesù per cospargere il corpo di oli aromatici e imbalsamare il corpo. Arrivate qui, però, trovarono il grosso masso che chiudeva il sepolcro spostato di lato.

Alle donne confuse dalla situazione, comparve poi un angelo che gli disse che Gesù era risorto e non era più lì, invitando le donne a diffondere la notizia presso gli Apostoli. Col tempo la tradizione ha spostato questi fatti dalla mattina di Pasqua al giorno dopo, il Lunedì dell’Angelo, anche perché i Vangeli parlavano del giorno dopo la Pasqua. Tuttavia qui, in teoria, si parla della Pasqua ebraica.

Tecnicamente la Pasquetta non è giorno di precetto per i cattolici, tranne che per la Germania. In realtà è una festa civile, inserita dallo Stato italiano nel dopoguerra. Lo scopo è quello di allungare un pochino le vacanze pasquali, esattamente come accade per Santo Stefano a Natale.

In generale, la tradizione vuole che la Pasquetta sia caratterizzata da pic-nic o visite ai musei (quelli aperti). Comunque sia, il cardine è stare all’aperto o fare una scampagnata. Questo sperando che non piova, come al solito.

Foto: ltangelini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>