Tutta l'informazione che cercavi

Pasqua 2014: storia e origini del coniglietto pasquale

Coniglietto-pasquale

Manca ormai pochissimo alla Pasqua 2014, tutti intenti alla frenetica corsa all’uovo di Pasqua, tradizione che qui da noi in Italia va per la maggiore, ma c’è un’altra tradizione che negli Stati Uniti o nei paesi di lingua tedesca è molto sentita: stiamo parlando del coniglietto pasquale, sì, proprio lui, quello visto nel film di animazione Le 5 leggende. Andiamo dunque a conoscere la storia e le origini del coniglietto pasquale.

Il coniglietto pasquale in inglese diventa Easter Bunny e in tedesco Osterhase, conosciuto anche come coniglio di primavera, è una figura importante in Germania e negli Stati Uniti: è un coniglio che lascia doni per i bambini a Pasqua o, più in generale, in primavera.

Questa tradizione origina nella cultura dell’Europa occidentale e tende ad assomigliare di più ad una lepre che ad un coniglio. L’origine della scelta del coniglio dipende dal fatto che nell’antica cultura europea la lepre/coniglio, visto come animale prolifico e dalle focose danze amorose, diventa simbolo della fertilità e della rinascita della Natura.

Come al solito, l’avvento del cristianesimo trasformò la tradizione pagana del coniglio di primavera nel coniglio di Pasqua, adattando ai propri canoni una figura e una tradizione già esistente e molto popolare.

Foto | Stevendepolo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>