Tutta l'informazione che cercavi

Natale 2013: storia e origini del Presepe

Presepe

In vista di Natale 2013, avete già fatto il Presepe? Ma sapete da dove origina il Presepe? E’ una rappresentazione della nascita di Gesù e affonda le sue radici nelle tradizioni medievali. In esso vengono riprodotti tutti i personaggi e i luoghi della tradizione, anche quelli non necessariamente citati nei Vangeli e abbiamo la grotta o la stalla, la stella cometa, i Re Magi, i pastori, il bue e l’asinello, gli angeli. Il presepe può essere sia vivente che iconografico.

Ma da dove origina l’abitudine di fare il presepe? La tradizione, tutta italiana, inizia con San Franceso d’Assisi che nel 1223 realizzò a Greccio il primo presepe vivente. Qui però mancavano i personaggi principali: mancavano Maria, San Giuseppe e Gesù Bambino; nella grotta in cui era stata riprodotta la Natività c’erano solamente due animali veri, accanto ad una mangiatoia piena di paglia.

Il primo presepe scolpito è quello della Basilica di Santo Stefano, formato da vere e proprie statue: risale forse al XIII secolo. Anche Arnolfo da Cambio eseguì un’opera simile nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, ma qui siamo di fronte ad altorilievi.

Nel Quattrocento le figure classiche del presepe ottennero nuovo impulso grazie a Botticelli, Giotto, Luca e Andrea Della Robbia e il Correggio. Ecco che da questo momento la simbologia del presepe fece breccia anche nelle famiglie, diventando ben presto una tradizione natalizia.

E’ però nel Settecento che si assesta la grande tradizione presepistica: ecco che arrivano il presepe napoletano, il presepe genovese e il presepe bolognese. Ed è anche il periodo storico nel quale si diffusero i presepi nelle Chiese.

Foto | Laurentius87

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>