Tutta l'informazione che cercavi

Morto il generale Schwarzkopf: addio al leader di Desert Storm in Kuwait

E’ morto il generale Norman Schwarzkopf: a 78 anni si è spento a Tampa in Florida un eroe della guerra del Vietnam, diventato però noto in tutto il mondo come il comandante dell’operazione Desert Storm, quella che nel 1991 scacciò le truppe di occupazione di Saddam Hussein dal Kuwait. Ci ricordiamo ancora di quel periodo, si parlò di guerra lampo: in tutto l’operazione durò solo sei settimane, per un coinvolgimento totale di 540 mila soldati statunitensi e 200 mila di altri Paesi.

E in quel periodo venne fuori il nome del comandante dell’operazione, Norman Schwarzkopf, mi ricordo che all’epoca fu dura imparare a pronunciarlo correttamente e che gli venne dato anche il soprannome di Stormin Norman.

Finita la carriera sul campo, Norman Schwarzkopf venne messo a capo dello Us Central Command che ha il compito di supervisionare le operazioni militari Usa i diversi Paesi e che ha proprio sede a Tampa. Proprio qui dopo il suo ritiro aveva deciso di stabilirsi, sin dalla fine della Guerra del Golfo. Aveva poi scritto un libro di memorie dal titolo ‘It Doesn’t Take A Hero’ che era entrato persino nella classifica dei bestseller. Nel suo periodo di massima notorietà, il generale Schwarzkopf venne anche invitato ad entrare in politica, ma rifiutò ogni volta un suo coinvolgimento.

Il primo a porre pubblicamente le sue condoglianze è stato proprio George H. W. Bush, all’epoca di Desert Storm il suo comandante in capo che dall’ospedale a Houston, in Texas dove è ricoverato da alcune settimane a causa di alcuni problemi respiratori ha mestamente affermato: ‘Barbara ed io siamo in lutto per la perdita di un vero patriota americano e uno dei grandi leader militari della sua generazione. Per me, Norman Schwarzkopf incarnava il credo ‘dovere, servizio, Paese che ha difeso la nostra libertà’ e ha terminato definendo il generale ‘un uomo buono’ e ‘un vero amico’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>