Tutta l'informazione che cercavi

Morta Amy Winehouse: trovato a Londra il suo cadavere

Lutto nel mondo dello spettacolo: Amy Winehouse è morta. Una morte improvvisa, inaspettata, che lascia i suoi fan senza fiato per la sorpresa. Secondo le prime indiscrezioni il corpo è stato ritrovato nel suo appartamento a Londra, senza vita. Qualcuno avrebbe chiamato il personale sanitario nella sua casa a Camden Square, nel quartiere nord di Londra. I medici, arrivati sul luogo alle ore 17 circa, hanno accertato la sua morte e hanno così chiamato la polizia. Purtroppo non è ancora nota la causa della morte di Amy Winehouse, ma qualche sospetto possiamo avercelo.

Amy Winehouse si è spenta a Londra all’età di 27 anni. Al momento gli inquirenti stanno indagando per accertare le cause della morte, ma la cantante ha sempre avuto problemi di alcol e di droghe, tanto da entrare e uscire di continuo dagli ospedali e dai centri di recupero.

Proprio alcuni mesi fa, all’apertura del suo tour europeo a Belgrado, era stata aspramente fischiata dal pubblico: si era presentata sul palco totalmente ubriaca, tanto da balbettare i suoi pezzi più conosciuti, non riuscendo addirittura a terminare alcune canzoni.

E’ ipotizzabile che Amy Winehouse sia morta per un’overdose di stupefacenti e di alcol, ma dobbiamo ancora aspettare le verifiche della polizia e gli esami tossicologici, non si esclude infatti l’ipotesi di un suicidio . Certo è che questo è un grave colpo per il mondo della musica, totalmente inaspettato (anche se prevedibile). Addio Amy.

One Response to “Morta Amy Winehouse: trovato a Londra il suo cadavere

  1. Anonimo

    Ma dai, ma allora è vero! Ho sentito la notizia per radio, ma non volevo crederci, anche se in effetti ce lo potevamo aspettare: secondo me è stata un’overdose, ha esagerato troppo questa volta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>