Tutta l'informazione che cercavi

Modifica della Costituzione: Articolo 1 attaccato dal PDL, è polemica


La modifica della Costituzione è un argomento che sta molto a cuore al partito politico di Silvio Berlusconi, ovvero il PDL. A lanciare la surreale proposta ci ha pensato l’On. Remigio Ceroni, esponente del partito di centrodestra. Vediamo insieme cosa ha dichiarato il politico.

Ceroni ha detto: “Visto che al momento non è possibile fare una riforma in senso presidenziale come vorrebbe Berlusconi, per ora ribadiamo la centralità del Parlamento troppo spesso mortificata, quando fa una legge, o dal presidente della Repubblica che non la firma o dalla Corte costituzionale che la abroga. Occorre ristabilire la gerarchia tra i poteri dello Stato. Se c’è un conflitto, occorre specificare quale potere è superiore“. Insomma, il senso è chiaro.

Ecco il testo dell’Art. 1 della Costituzione modificato come da volere del Pidiellino: “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa mediante procedimento elettorale“. Voi cosa ne pensate?

Fonte: corriere.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>