Tutta l'informazione che cercavi

Marea Nera USA: operazione “Top Kill” al via

Una piattaforma petrolifera off-shore.

Una piattaforma petrolifera off-shore.


L’ennesimo, disperato tentativo per porre fine al disastro ambientale che ha colpito il Golfo del Messico si chiama Operazione “Top Kill”. Questa è la nuova soluzione che la British Petroleum sta approvando in queste ore per tappare in linea definitiva la falla nella piattaforma petrolifera che provoca la fuoriuscita di idrocarburi. Ecco come funziona.

Questa operazione dovrebbe iniziare proprio oggi e porterà via un paio di giorni. Ecco come agirà: la falla verrà coperta con una gettata di melma ad alta pressione , e di seguito verrà occlusa con un gigantesco tappo di cemento. Prima di dare il via libera definitivo all’operazione serve però fare dei test conclusivi per studiare a fondo possibili conseguenze nel caso l’intento non vada esattamente a buon fine.

Secondo i calcoli fatti dalla stessa BP, e come dice l’ amministratore delegato del gruppo, Tony Hayward, le possibilità di successo dell’Operazione “Top Kill” sono “intorno al 60-70%. Speriamo sia la volta buona!

Fonte: agi.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>