Tutta l'informazione che cercavi

L’Uomo Ragno muore nel numero 700 di The Amazing Spiderman, i fan in rivolta

Max Pezzali profetico: vi ricordate di quando con gli 883 cantava ‘Hanno ucciso l’Uomo Ragno’? Tutti conoscevamo quella canzone, l’abbiamo canticchiata a più non posso. Eppure nessuno di noi poteva sospettare che in realtà trattavasi di una vera e propria profezia. No, i Maya questa volta non c’entrano nulla e a differenza della canzone noi sappiamo chi sarà ad ucciderlo: Dan Slott, l’autore stesso del fumetto il quale in alcuni tweet si dichiara preoccupato della propria sicurezza visto che alcuni fan non hanno reagito bene alla notizia e hanno lanciato delle minacce.

Dan Slott ha infatti dichiarato: ‘All’inizio, l’idea che qualcuno volesse ammazzarmi per quello che ho fatto a un personaggio di fantasia poteva anche divertirmi, ma adesso quel tempo è finito. D’ora in avanti ogni minaccia sarà denunciata’. Mai sentito parlare di un romanzo di Stephen King chiamato ‘Misery non deve morire’?

Ma di quale grave colpa si sarebbe macchiato il fumettista? Ebbene, ha deciso di far uccidere Peter Parker, alias SpiderMan, dal Dottor Octopus che poi prenderà il suo corpo. Ecco che l’Uomo Ragno è destinato dunque a morire nel numero 700 della serie ‘The Amazing Spiderman’, ma non temete perché è già prevista la sua rinascita nel numero 1 della nuovissima serie ‘Superior Spider-Man’.

A quanto dicono membri del team, la rinascita dell’Uomo Ragno sarà assolutamente spettacolare anche perché questa inversione dei ruoli renderà ancora più complessa la lotta fra il Bene e il Male. I fan dovranno rassegnarsi: questo cambio è vero e pare che questa serie con questa tematica proseguirà a lungo, almeno secondo quanto afferma la Marvel. Se siete incuriositi da questa dipartita dell’Uomo Ragno, sappiate che il primo numero della nuova serie uscirà negli Stati Uniti a gennaio e arriverà in Italia solo a maggio.

Hanno ucciso l’Uomo Ragno, chi sia stato non si sa, forse quelli della mala, forse la pubblicità. Hanno ucciso l’Uomo Ragno, non si sa neanche il perché, avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>