Tutta l'informazione che cercavi

Love Parade, morti molti giovani: tra le vittime una ragazza italiana

Love Parade morti

La Love Parade si è trasformata in una tragedia, per una ventina di giovani partecipanti a questa grande manifestazione di Duisburg: 19 le vittime della calca, in una giornata da dimenticare per la Germania. E purtroppo tra le vittime c’è da segnalare anche la presenza di una ragazza italiana, come ha confermato l’Unità di Crisi della Farnesina, che subito si è attivata per capire se ci fossero dei nostri connazionali coinvolti in questa tragedia.

Fabrizio Romano, dell’Unità di Crisi della Farnesina, ha annunciato a Sky Tg24 che tra le vittime c’è anche una giovane italiana, il cui nome non è ancora stato rivelato, anche se la famiglia è già a conoscenza della tragedia avvenuta. Ma potrebbero esserci anche altri italiani coinvolti!

Cosa è successo? Come è stato possibile che siano morte 19 persone e altre 340 siano rimaste gravemente ferite in occasione della Love Parade 2010 di Duisburg, in Germania? C’era un milione e mezzo di persone, arrivate in città per partecipare a questa giornata di musica e divertimento. Un Festival estivo per parlare dei diritti degli omosessuali, diventato ben presto un appuntamento imperdibile per chi vuole divertirsi.

Secondo quanto affermato dai testimoni, una calca improvvisa, scatenata da un momento di panico dovuto a non si sa che cosa, sarebbe stata la causa della tragedia, avvenuta all’interno del tunnel della Karl Lehr Strasse: gli altri giovani hanno continuato a ballare e festeggiare fino a tarda sera, perché nessuno ha comunicato loro l’immane tragedia che si era appena compiuta, anche per evitare altri problemi.

Sempre più gente cercava di entrare. Eravamo quasi arrivati all’uscita, ma la folla non riusciva ad avanzare. Con la mia fidanzata siamo tornati indietro, riuscivamo a malapena a respirare. Abbiamo dovuto farci largo a gomitate. Abbiamo avvertito la polizia che si poteva scatenare un panico di massa. Questo circa 45 minuti prima dell’incidente“.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>