Tutta l'informazione che cercavi

Lewis Carroll: curiosità sull’autore di Alice nel Paese delle Meraviglie nel 120esimo anniversario della morte

Lewis Carroll: Alice nel Paese delle Meraviglie

Lewis Carroll – Quest’anno decorre il 120esimo anniversario della morte di Lewis Carroll, celebre autore di romanzi come Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo Specchio e quel che Alice vi trovò. Lewis Carroll, infatti, è nato il 27 gennaio 1832 a Daresbury ed è morto proprio il 14 gennaio 1898 a Guildford, di bronchite. Lewis Carroll non è stato solamente uno scrittore, è stato anche un fotografo, un logico, un matematico e un prete anglicano inglese. Lewis Carroll è famoso soprattutto per i romanzi Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò, ma ha scritto anche Phantasmagoria, La caccia allo Snark, Euclide e i suoi rivali moderni, Una storia ingarbugliata, Il gioco della logica, Sylvie e Bruno e La logica simbolica.

Lewis Carroll: curiosità sull’autore di Alice nel Paese delle Meraviglie

Vogliamo ricordare Lewis Carroll nel giorno del suo 120esimo anniversario andando a dare uno sguardo ad alcune curiosità sulla sua vita e sulle sue opere che, forse, non tutti conoscono:

  • Lewis Carroll è uno pseudonimo: il suo nome all’anagrafe era Charles Lutwidge Dodgson
  • una leggenda vuole che Lewis Carroll fosse mancino e, per questo motivo, venne più volte ripreso. Tuttavia non si ha nessun documento ufficiale che attesti la cosa. Si sa con certezza, invece, che soffriva di balbuzie e di epilessia (qualcuno, invece, sostiene che soffrisse di emicrania con aura)
  • Lewis Carroll non era solo un insegnante di matematica, era un vero e proprio genio della medesima
  • Lewis Carroll ebbe al suo attivo anche una carriera come inventore. A lui si deve l’invenzione della scrittura definita nyctografia, la quale permette di scrivere al buio. Inoltre inventò anche un gioco con carta e matita, piuttosto famoso nel mondo: il Word ladder o Scala delle parole
  • Alice nel Paese delle Meraviglie è stato pubblicato per la prima volta nel 1865, ma in Italia è arrivato solamente nel 1872
  • l’ispirazione per scrivere Alice nel Paese delle Meraviglie gli venne durante una gita in barca fatta insieme alla famiglia di Henry Liddell (rettore della scuola di Oxford presso la quale Carroll scriveva). Durante una gita in barca, per intrattenere le bambine, Carroll si mise a raccontare delle storie e la piccola Alice gli chiese di raccoglierle in un libro
  • Alice nel Paese delle Meraviglie non è solamente un libro per bambini: al suo interno ci sono tantissimi giochi di parole, giochi logici e bizzarrie fisiche, matematiche e linguistiche che solamente chi è ferrato in materia riesce a scovare
  • il seguito di Alice nel Paese delle Meraviglie è Attraverso lo Specchio e quel che Alice vi trovò, pubblicato nel 1871
  • esiste un premio per la letteratura per ragazzi chiamato proprio Lewis Carroll Shelf Award

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>