Tutta l'informazione che cercavi

La Canzone Mononota di Elio e Le storie Tese a Sanremo 2013 è già un cult, testo e video

La Canzone Mononota

Elio e le Storie Tese vincitori del Festival di Sanremo 2013. Almeno sul web: prima la loro canzone “Dannati Forever” ha conquistato la rete, ma il vero e proprio successo c’è stato con La canzone mononota, un pezzo che è un vero e proprio inno alla musica. Non a caso tra le due è stata scelta proprio questa: un brano irriverente, con il quale il celebre gruppo italiano si permette di ironizzare su tutto. Entrando già nel mito di questo Festival: almeno non è la solita canzonetta!

Lo stesso Elio ha dichiarato: “non avendo avuto tempo di preparare un brano all’altezza di Sanremo, abbiamo optato per una canzone monotona, che abbiamo sapientemente mutato in mononota per essere più in tema con la gara“. Ed è stato subito un successo: il loro atteggiamento critico e ironico nei confronti del Festival ha già portato bene al gruppo nel lontano 1996, quando con la celebre “La terra dei Cachi” si piazzarano in quarta posizione, ma furono in realtà i veri trionfatori della kermesse.

Sarà così anche per la Canzone Mononota? Io già l’adoro e su Facebook e Twitter non si parla d’altro che di questa nuova genialata di Elio e le Storie Tese: meno male che ci sono loro a Sanremo!

Ecco allora video e testo della canzone di Elio al Festival di Sanremo 2013:

Condurre un’esistenza di sforzi
Tallonando la chimera di una melodia composita
Gremita di arzigogoli rarissimi
Che poi alla fine scopri
Che ti mancava quella nota sola
Bellissima
Che sciocco non aver pensato prima
Alla canzone mononota
Una canzone poco nota
Che si fa con una nota
E quella nota è questa
E’ la canzone mononota
Pupi cambiare il ritmo
Puoi cambiare la velocità
Puoi cambiare l’atmosfera
Puoi cambiare gli accordi
La puoi fare maggiore, minore, eccedente, diminuita
Puoi cambiare il cantante
Puoi cambiare l’argomento
Puoi cantarla da solo
Puoi cantarla tutti insieme con il coro
Puoi farla fare all’orchestra
Mentre ti prendi una pausetta
Puoi cambiare la lingua
For example you can sing it in english
Auf Deutsch, en francais, en espanol,
In cinese: “Unci, dunci, trinci…”
Quante cose che puoi fare
Senza cambiare la nota!
Puoi cambiare l’ottava
Pupi cantare all’ottava bassa
Puoi far finta che sia finita
Ma se non sei in grado neanche
Di cantare la canzone mononota
Ti consigliamo di abbandonare il tuo sogno di cantante
Se sei un cantante virtuoso
Stai attento
Che qui basta che fai: “Aaah”
E sei fuori
La canzone mononota
Che non scende a compromessi
E se lo fa il compromesso è piccolo
Tipo questo
La canzone mononota
Ha avuto i suoi antesignani
Uno su tutti: Rossini, Bob Dylan, Tintarella di Luna
E’ anche facile da fischiettare
Democratica, osteggiata dalle dittature
Fateci caso: l’inno cubano è pieno di note
C’è poi il samba di una nota sola
Ma, se ascolti attentamente, dopo un po’ cambia:
Jobim non ha avuto le palle di perseguire un obiettivo
Non ci ha creduto fino in fondo
Invece Noi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>