Tutta l'informazione che cercavi

Ilva di Taranto: una tromba d’aria distrugge alcuni impianti, danni ingenti

Aggiornamento ore 22,25 del 28 novembre 2012: sale a 24 il numero dei feriti, mentre un operaio risulta ancora disperso.

Aggiornamento ore 13,15 del 28 novembre 2012: quattro operai risultano dispersi in mare dopo essere stati scaraventati giù dall’impatto con la tromba d’aria. Si parla di alcuni feriti, ma mancano ancora delle conferme ufficiali.

Non c’è pace per l’Ilva di Taranto. Dopo che i suoi dipendenti sono stati lasciati senza lavoro, in mezzo ad una strada, ora anche la Natura si accanisce contro la ditta. Una tromba d’aria si è infatti abbattuta sull’Ilva, con tanto di fulmine che ha provocato un black out totale degli impianti. Pare che siano stati colpiti soprattutto quelli che si occupano della lavorazione della ghisa e le cokerie: qui è stata colpita una torre di circa 80 metri e del fumo nero continua a levarsi dallo stabilimento.

Tutto è accaduto verso le 10 di questa mattina. Secondo le prime stime i danni sono notevoli e parecchi reparti sono stati evacuati: l’energia elettrica manca, non si sa se ci siano o meno feriti, quintali di cemento sono crollati, un pullman pieno di passeggeri si è letteralmente capovolto, un camion di mobili è ribaltato in mezzo alla strada. Ambulanze, carabinieri, polizia, vigili del fuoco stanno ancora lavorando.

Come se non bastasse, nell’area a caldo è scoppiato anche un incendio e adesso si teme che l’ossigeno possa causare delle esplosioni. Ovviamente tutte le strade intorno all’Ilva sono bloccate, incluse la 106 e l’Appia. I danni non si contano, auto e camion sono rovesciati, diverse esplosioni sono state sentite risuonare nello stabilimento durante il passaggio della tromba d’aria. La protezione civile ha anche consigliato ai giornalisti di tenersi lontani, perché la situazione è lungi dall’essere sotto controllo.

Questa la nota ufficiale rilasciata dall’azienda: ‘Alle 10 e 30 circa tromba d’aria dal mare che è passata prima ai moli e poi sull’intero stabilimento Ilva. Crollati un Capannone all’imbarco prodotti e la torre faro, crollato il Camino delle batterie uno e tre. Sono mobilitati tutti i mezzi di soccorso dello stabilimento, vigili del fuoco e Ambulanze, e stanno convergendo anche i mezzi di soccorso cittadini e provinciali, vigili del fuoco e 118. Al momento non si hanno notizie di infortuni. Lo stabilimento sta mettendo in atto tutte le procedure che in questi casi di emergenza generale vengono adottate. Non c’è evacuazione gli impianti sono, come da procedura d’emergenza generale, presidiati’.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>