Tutta l'informazione che cercavi

Hong Kong dice basta al mercato dell’avorio: arriva una legge a tutela degli elefanti

Elefanti

Hong Kong ha finalmente detto basta al commercio dell’avorio. Da parecchi anni, ormai, Hong Kong è il cuore pulsante del mercato dell’avorio. Infatti, uno dei soprannomi con cui Hong Kong è nota è proprio Isola dell’Avorio. Tuttavia adesso le cose stanno cambiando, per la gioia degli animalisti di tutto il mondo: il parlamento di Hong Kong, infatti, ha promulgato una legge che vieterà il commercio di avorio entro il 2021. Secondo quanto dichiarato da Michael Lau, il rappresentante del WWF di Hon Kong, con questa legge Hong Kong vuole dimostrare il proprio impegno nella protezione e tutela degli elefanti.

Hong Kong: basta avorio, sì alla protezione degli elefanti

Il problema è che ogni anno, secondo quanto rivelato dai dati ufficiali, vengono uccisi qualcosa come 30mila esemplari di elefante, tutto solo per continuare a incrementare il mercato dell’avorio. Mercato che, ricordo, fa girare miliardi.

Tuttavia gran parte di questo mercato dell’avorio è illegale e, finora, passava proprio per Hong Kong. Ma adesso, entro il 2021, le cose cambieranno. Per bloccare il commercio dell’avorio, bisognerà superare tre fasi.

In primo luogo, vi sarà il divieto di avere trofei di caccia a base di avorio creati dopo il 1975, anno in cui era entrato in vigore il CITES. Successivamente verrà incluso nel divieto anche l’avorio ottenuto prima del 1975. Infine, come ultima fase, i commercianti saranno tenuti a smaltire le scorte entro il 2021. Inoltre aumenteranno notevolmente anche le sanzioni relative al contrabbando di avorio, con multe fino a 10 milioni di dollari e reclusione fino a 10 anni.

Via: BBC

Foto: learnscope

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>