Tutta l'informazione che cercavi

Greyhound: cani levriero maltrattati in Irlanda, l’appello di Striscia la Notizia

L'irresistibile musetto di un levriero inglese Greyhound


In Irlanda ci sono cani che non hanno diritti. A denunciare questa brutta vicenda è il TG satirico “Striscia la notizia“, all’interno della solita rubrica dedicata agli amici animali. Sembrerà incredibile ma la razza Greyhound, levriero inglese a pelo raso molto bello ed elegante, viene trattata alla stregua di un oggetto. Cani usati per la caccia alla selvaggina che, non appena invecchiano oppure non sono più idonei a fare il loro lavoro di cacciatore, vengono spediti nei canili con la possibilità di essere soppressi dopo solo 1 ora.


Ma non è tutto, perchè alcuni esemplari, quelli che meglio si prestano alla corsa (ricordiamo che la razza Greyhound può raggiungere i 63 km/h) diventano tristi pedine nelle corse tra cani. Come avviene spesso anche per i cavalli da corsa, subiscono incidenti mortali, oppure violenti che li conducono comunque al decesso per abbattimento. Basti pensare, poi, che la vita media di un Greyhound adoperato nelle gare ne cinodromi non superi la soglia dei 4 anni…

Purtroppo in Inghilterra, in Irlanda e anche in Spagna le leggi giocano a sfavore di questi bellissimi animali, costretti a subire i soprusi, i maltrattamenti e la prigionia da parte di noi esseri umani. Per fortuna esistono associazioni italiane – noi di PDM citiamo i siti internet WWW.SOSLEVRIERI.IT, WWW.LEVRIERI.NET e WWW.ADOZIONILEVRIERI.IT – che desiderano regalare una seconda opportunità di vita a tanti cani di questa razza speciale, trovando loro delle famiglie altrettanto speciali. Famiglie che possano prendersi cura di loro e delle loro ferite, quelle più profonde e difficili da risanare: le ferite dell’anima.

One Response to “Greyhound: cani levriero maltrattati in Irlanda, l’appello di Striscia la Notizia

  1. claudia

    Striscia se ne era già occupata qualche anno fa di questa situazione inaccettabile. Ma le leggi sui maltrattamenti a cosa servono? Dopo il servizio di ieri sera non possiamo far finta di nienta..

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>