Tutta l'informazione che cercavi

Google Flu Trends: il motore di ricerca tiene sotto controllo l’influenza

Arriva Google Flu Trends, il nuovo modo per tenere sotto controllo l’epidemia di influenza mondiale. Sì, avete capito bene, il motore di ricerca di Mountain View ha scoperto un utilissimo utilizzo. Servirà pur a qualcosa il fatto di essere il principale motore di ricerca mondiale, no? Uno degli effetti collaterali di avere questa nomea è il fatto di avere una quantità spropositata di dati memorizzati: se organizzati bene, possono essere utilizzati in modo inaspettato.

In pratica quando succede qualcosa di importante alle persone di un determinato luogo o di una nazione in particolare, iniziano su internet le ricerche relative e grazie ad alcuni sistemi di ottimizzazione, Google capisce che sta succedendo qualcosa di rilevante.

A questo punto è possibile che nascano dei servizi che non solo ci mostrano le tendenze del momento, ma anche fatti più importanti. Per esempio adesso grazie a tutti questi dati è stato creato il Google Flu Trends, ovvero un servizio che tiene sotto controllo l’epidemia di influenza che sta dilagando in queste settimane nel mondo intero.

Il servizio analizza quello che gli utenti cercano, tutto ciò che ha a che fare con l’influenza, quindi sintomi, consigli e terapie. Analizzano i luoghi di provenienza della ricerca, Flu Trends riesce a calcolare come si sta evolvendo l’influenza non solo sul suolo americano, funestato dal ceppo più grave, ma anche dell’intero mondo.

Proprio grazie a questo progetto, Google è riuscito a diventare partner ufficiale del Center for Disease Control (CDC) che si occupa di coordinare le strutture sanitarie in caso di malattie infettive. Se andate qui troverete la situazione negli Stati Uniti, mentre in questa pagina di Google Flu Trends appare la situazione mondiale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>