Tutta l'informazione che cercavi

Google Doodle dedicato alla scrittrice Virgina Woolf

Google Doodle, Virginia Woolf

Google Doodle – Oggi Google ci delizia con un Google Doodle dedicato a Virginia Woolf, per celebrare il 136esimo anniversario della nascita della celebre scrittrice. Si tratta di un Google Doodle statico, quindi cliccandoci sopra verremo semplicemente inviati ai risultati di ricerca per Virginia Woolf. Adeline Virginia Woolf, nata come Stephen a Londra il 25 gennaio 1882, era morta a Rodmell il 28 marzo 1941. E’ stata una delle più celebri scrittrici, saggiste e attiviste inglesi. E’ uno dei cardini della letteratura del XX secolo, ma non solo: fu sempre molto attiva anche nella lotta per la parità dei diritti fra i due sessi. Inoltre, insieme al marito, parteggiava per il fabianesimo.

Google Doodle Virginia Woolf: le opere principali

Virginia Woolf ha scritto numerosi lavori nel corso della sua carriera. Fra i romanzi più famosi abbiamo:

  • La signora Dalloway
  • Gita al faro
  • Orlando
  • La stanza di Jacob
  • Notte e giorno

Fra i saggi, invece, ricordiamo:

  • Il lettore comune
  • Una stanza tutta per sé
  • Le tre ghinee

Molto noti anche alcuni racconti brevi:

  • Una casa infestata
  • La duchessa e il gioielliere
  • Il nuovo abito
  • Una società

Ricordiamo anche alcune delle frasi e citazioni più famose di Virginia Woolf:

  • Una donna deve avere denaro, cibo adeguato e una stanza tutta per sé se vuole scrivere romanzi – Una stanza tutta per sé
  • Io non amo il mio prossimo. Li detesto tutti. Li rasento appena. Lascio che si rompano su di me come gocce di pioggia sporca – Diario
  • Anche l’amore distrugge. Tutto ciò che era bello, tutto ciò che era vero, finiva – La signora Dalloway
  • Non si può pensare bene, né amare bene, né dormire bene se non si è pranzato bene – Una stanza tutta per sé
  • Troppo spesso le parole sono state usate, maneggiate, rivoltate, lasciate esposte alla polvere della strada. Le parole che cerchiamo pendono accanto all’albero: con l’aurora le troviamo, dolci sotto le fronde – La camera di Jacob

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>