Tutta l'informazione che cercavi

Frankenstein di Mary Shelley compie 200 anni e non li dimostra

Frankenstein

Frankenstein ha compiuto 200 anni, essendo stato pubblicato nel 1818: facciamo dunque i nostri migliori auguri al moderno Prometeo. Scritto da Mary Shelley fra il 1816 e il 1817, venne pubblicato per la prima volta nel 1818, salvo poi essere modificato dalla scrittrice per la seconda edizione del 1831. A proposito di Frankenstein, non è Frankenstein quello che viene erroneamente citato da tutti come mostro, bensì è la sua creatura ad essere additata come tale: Victor Frankenstein è colui che ha creato la creatura. Tuttavia è un errore molto comune.

Frankenstein: la trama

La trama di Frankenstein di Mary Shelley è ambientata nel XVIII secolo. E’ la storia di come il dottor Victor Frankenstein abbia deciso di creare un essere umano più intelligente e sano dopo il trauma della morte della madre. Dopo lunghi studi (comprensivi anche di dissezioni notturne di cadaveri), Frankenstein riesce a creare e a portare alla vita la sua creatura. Ma essendo essa deforme e sgraziata, Frankenstein non l’apprezza e la creatura, dotata di notevole forza, riesce a fuggire, portando con sé anche il diario del suo creatore.

Quando i due si reincontrano (non prima che la creatura abbia ucciso il fratello di Victor), ecco che la creatura convince il dottore a creare per lui una compagna femminile: il progetto è che entrambi spariranno dalla vita del dottore recandosi in Sud America. Il dottore accetta, arriva a creare la creatura femminile, ma poi pensa a ciò che ne deriverebbe e la distrugge, prima di portarla in vita. La creatura, allora, uccide il miglior amico del dottore, facendolo incolpare del suo omicidio, anche se verrà poi scagionato.

A questo punto Victortorna a casa e sposa la sua amata, ma ecco che la creatura ricompare e la uccide la notte delle nozze. A seguito della notizia, anche il padre di Victor muore di crepacuore. Victor a questo punto decide di vendicarsi della creatura e comincia ad inseguirla per tutto il mondo, finendo così al Polo Nord, dove viene recuperato da una nave poco prima di morire. Prima di spirare, Victor chiede al capitano della nave di proseguire la sua opera e di uccidere il mostro. La creatura, però, arriva e, piangendo sulle spoglie del suo creatore, afferma che la sua malvagità era il diretto risultato del disprezzo subito da parte degli uomini, in primis quello del suo stesso creatore. A questo punto si uccide dandosi fuoco in modo che non possano residuare resti con cui altri avrebbero potuto costruire ulteriore creature.

Frankenstein: i film

Inevitabilmente un romanzo con una trama del genere nel corso degli anni ha generato numerose trasposizioni cinematografiche. Tantissimi i film dedicati a Victor e alla sua creatura, alcuni più fedeli di altri. Il mio preferito? Ovviamente la versione ironica di Frankenstein Junior di Mel Brooks, capace di regalarci gag e battute memorabili.

Ecco alcuni dei film più famosi dedicati a Frankenstein:

  • Frankenstein – film del 1931 diretto da James Whale con il mitico Boris Karloff nel ruolo della creatura (a questo film segue poi La moglie di Frankenstein nel 1935, Il figlio di Frankenstein nel 1939 e Frankenstein 70 nel 1958)
  • Frankenstein contro l’uomo lupo – film del 1943 diretto da Roy William Neill con Bela Lugosi
  • La maschera di Frankenstein – film del 1957 diretto da Terence Fisher con Peter Cushing (Victor Frankenstein) e Christopher Lee (la creatura). A questa pellicola ne seguirono diverse altre, con sempre i medesimi protagonisti (La vendetta di Frankenstein – 1958, La rivolta di Frankenstein – 1964, La maledizione dei Frankenstein – 1967, Distruggete Frankenstein! – 1969 e Frankenstein e il mostro dell’inferno – 1973)
  • Frankenstein di Mary Shelley – film del 1994 diretto da Kenneth Branagh
  • Van Helsing (film) – film del 2004 diretto da Stephen Sommers
  • I, Frankenstein – film del 2014 di Stuart Beattie
  • Victor – La storia segreta del dott. Frankenstein (Victor Frankenstein) – film del 2015 di Paul McGuigan

Fra le parodie in cui Victor è protagonista o compare (lui o la creatura), rammentiamo:

  • Frankenstein Junior – film di Mel Brooks del 1974
  • Fracchia contro Dracula – film di Neri Parenti 1985
  • Frankenweenie – film d’animazione di Tim Burton del 2012, tratto dall’omonimo cortometraggio del 1984
  • la saga di Hotel Transylvania

Ricordiamo poi la presenza di Victor e della sua creatura anche nel musical The Rocky Horror Picture Show.

Frankenstein: la televisione

Troviamo poi Frankenstein e la sua creatura anche in diversi telefilm, serie tv e anime:

  • La Famiglia Addams (il maggiordomo Lurch è una versione della creatura)
  • Carletto il principe dei mostri
  • Frankenstein – miniserie televisiva di Kevin Connor del 2004
  • C’era una volta (Once Upon a Time)
  • Monster High
  • Penny Dreadful

Frankenstein: manga e fumetti

Anche il mondo dei manga ha dato la sua giusta riconoscenza nei confronti del romanzo capolavoro di Mary Shelley. Ricordiamo, per esempio, Junji Ito Color Comic Collection di Junji Ito: il volume 16 si intitola Frankenstein. Ci sarebbe poi anche la serie completa del manga Embalming -The Another Tale of Frankenstein di Nobuhiro Watsuki che si ispira parecchio al romanzo di Frankenstein.

Rimanendo qui da noi in Italia, poi, ricordiamo che nella collana ROBERTO RECCHIONI PRESENTA: I MAESTRI DELL’ORRORE di Star Comics è uscito anche il volume Frankenstein di Mary Shelley.

Foto: tom-margie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>