Tutta l'informazione che cercavi

Festa delle Donna: perché la mimosa è il simbolo dell’8 marzo?

Perché la mimosa è il simbolo dell’8 marzo? Cosa lega la Festa della Donna al giallo fiore? In linea generale la Festa della Donna è la ricorrenza mondiale che ricorda le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne nella storia, ma la decisione di assegnare a questa festività la mimosa come simbolo è venuta in mente a Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei, esponenti dell’allora PCI. Questa storia nasce nel 1944, quando a Roma viene creato l’UDI, Unione Donne in Italia.

L’UDI decise che l’8 marzo 1945 si sarebbe festeggiata la prima giornata dedicata alle donne nelle zone d’Italia già liberate. Intanto a Londra viene approvata la Carta della Donna che richiedeva parità di diritti e di lavoro per le donne e che venne inviata all’ONU.

Solamente alla fine della guerra, nel 1946, si decide di festeggiare la Festa della Donna con il simbolo della mimosa, scelta fatta perché fiorisce proprio nei primi giorni di marzo. La prima volta invece della Giornata internazionale della donna venne invece celebrata nel 1922, su iniziativa del Partito Comunista, mentre negli Stati Uniti nel 1909 e in alcuni paesi europei già nel 1911.

Quindi in pratica la Festa della Donna ha una forte valenza politica. Nel 1975 l’ONU dichiara l’Anno internazionale delle Donne e decide ufficialmente di istituire la Festa della Donna ogni anno, in tutto il mondo. Mentre la mimosa rimane una tradizione tutta italiana.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>