Tutta l'informazione che cercavi

Emanuela Orlandi rapita da Renatino De Pedis?

Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana rapita 26 anni fa

Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana rapita 26 anni fa


La triste storia di Emanuela Orlandi sembra schiarirsi un pò. La cittadina vaticana era sparita misteriosamente 26 anni fa. Da subito si pensò a un rapimento. Per tantissimo tempo però nessuno seppe dare informazioni utili e di Emanuela sembravano perse tutte le tracce.

Di recente però una testimone aveva detto che la ragazzina era stata scelta perchè cittadina vaticana e che era stata uccisa poco dopo il sequestro. Il suo corpo sarebbe stato gettato in una betoniera. A rapire Emanuela Orlandi sembra essere stata la banda della Magliana.

Adesso ecco a sorpresa una conferma. Maurizio Abatino, uno dei pentiti storici della banda, ha rivelato informazioni che potrebbero essere determinanti per risolvere il mistero Orlandi.

A sequestrare Emanuela sarebbe stato Renatino De Pedis, capo della Banda della Magliana. Perchè proprio lei? La Orlandi era una cittadina vaticana ed è proprio a causa di alcuni rapporti tra De Pedis e il Vaticano che la ragazza fu rapita.

Maurizio Abatino ha raccontato ciò che sapeva proprio oggi durante un’audizione a piazzale Clodio. Con lui il procuratore Giancarlo Capaldo che segue l’indagine sul rapimento di Emanuela Orlandi.

Abatino avrebbe detto che a rapire la 15enne fu Renatino De Pedis, aiutato da alcuni uomini di fiducia di cui avrebbe anche fatto i nomi.

Che si avvicini la fine di un mistero? In ogni caso mi auguro che la famiglia possa, dopo 26 anni, avere un posto in cui piangere Emanuela e che quest’incubo possa finalmente terminare.

Fonte: Corriere

One Response to “Emanuela Orlandi rapita da Renatino De Pedis?

  1. Blade

    Mi chiedo perchè ci abbiano messo così tanto tempo a confessare!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>