Tutta l'informazione che cercavi

Edhel: arriva nei cinema il nuovo film fantasy, grande successo al Giffoni Experience

Edhel, film fantasy

Edhel – Sta per arrivare nei cinema italiani Edhel, il film fantasy che è stato un grandissimo successo al Giffoni Experience. La pellicola arriverà nelle nostre sale cinematografiche il 25 gennaio. Diretto dall’esordiente regista Marco Renda, il film è stato prodotto dalla Vinians Production e avrà nel cast Gaia Forte, Roberta Matteri e Nicolò Ernesto Alaimo. La pellicola è arrivata al secondo posto della categoria Elements +6 durante la 47esima edizione del Giffoni Film Festival. Pensate che ci sono voluti solamente 18 giorni di riprese per girare questo film.

Edhel: trama e cast

La trama di Edhel vede come protagonista la giovane Gaia Forte, nel ruolo di una bambina nata con una malformazione che fa sì che le sue orecchie siano a punta. Additata ovunque come diversa, l’unico luogo in cui la bambina è tranquilla è un maneggio: qui passa tutto il suo tempo insieme a un cavallo di nome Caronte. Edhel è orfana di padre e vive da sola con la madre Ginevra. La madre insiste affinché la figlia si operi, in modo da eliminare quell’imperfezione che la rende diversa da tutti gli altri. Questo fino a quando Edhel non incontrerà il bizzarro bidello Silvano il quale insegnerà alla piccola quando sia importante poter essere solamente se stessi.

Nel cast, oltre a Gaia Forte, Roberta Mattei e Nicolò Ernesto Alaimo, troveremo anche Mariano Rigillo, Fioretta Mari, Lidia Vitale,  Pietro De Silva, Silvia Siravo e Gianni Rosato. La voce narrante, invece, è quella di Cristiana Lionello.

Edhel: trailer

Ecco il trailer ufficiale del film Edhel:

Edhel: premi e riconoscimenti

Oltre ad arrivare al secondo posto della categoria Elements +6 durante la 47esima edizione del Giffoni Film Festival, il film Edhel ha ottenuto quattro premi durante i Los Angeles Film Awards:

  • Miglior film
  • Miglior regia
  • Miglior film indipendente
  • Miglior cast

Edhel: influenze e tematiche

Edhel è un film che parla della diversità e di come quello che, a volte, viene percepito come un difetto, possa essere, invece, un pregio e un punto di forza. Si parla anche di bullismo, discriminazione e solitudine. E’ un film che insegna anche a non conformarsi al parere degli altri e della massa.

Il film Edhel è, indubbiamente, legato al mondo fantasy. Lo stesso nome Edhel, nella lingua immaginaria creata da J.R.R. Tolkien per Il Signore degli Anelli, significa “elfo”. Il regista Marco Renda ha così spiegato: “Edhel si sente sempre più sola in un mondo che non sembra né capirla né ascoltarla. Nasconde il suo segreto con un cappuccio, la sua barriera contro ogni male. Vittima di bullismo, affronta i suoi giorni con grande angoscia e solitudine. L’incontro con Silvano sarà l’inizio di un nuovo percorso verso la consapevolezza: forse il suo non è un difetto, ma una straordinaria caratteristica. Tra mille dubbi e paure, la protagonista altalena tra due piani: quello fisico, di una semplice bambina che vive un’infanzia difficile e quello metafisico e immaginifico, sentito, desiderato, accennato attraverso un bosco, simbolo di un confine che se oltrepassato forse cambierebbe tutto. Nell’illusione che un altro mondo esista alberga la speranza di una nuova vita. Ma alla fine, ciò che conterà realmente saranno i rapporti, gli affetti, l’imparare ad amarsi e ritrovarsi, i sentimenti come unico motore dell’equilibrio di ognuno di noi”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>