Tutta l'informazione che cercavi

Devilman: The Classic Collection, uscita ritardata a maggio 2018

Devilman

Devilman – Brutte notizie per i fan di Devilman. Avete presente Devilman: The Classic Collection? Il primo volume di questa serie doveva uscire il 6 marzo 2018. Tuttavia adesso la Seven Seas Entertainment ha rivelato che il primo volume di questa collezione omnibus del manga Devilman di Go Nagai slitterà la sua uscita all’8 maggio 2018. Tuttavia c’è un motivo ben preciso per questa scelta, motivo che dovrebbe attenuare la delusione dei collezionisti: il ritardo è dovuto al fatto che stanno cercando di creare delle copertine deluxe per il manga, in modo da rendere questa edizione di altissima qualità. Seven Seas pubblicherà Devilman: The Classic Collection i due volumi omnibus con cover nuove di zecca. Il secondo volume, in teoria, dovrebbe uscire il 25 settembre prossimo.

Devilman Crybaby su Netflix

Visto che parliamo di Devilman e che il primo volume omnibus uscirà in ritardo, consoliamoci andando a guardare la nuova serie Netflix dal titolo Devilman Crybaby. A fronte di timori di sfaceli in stile Death Note, le recensioni per questa serie sono più che positive. Devilman Crybaby è una nuova serie anime originale Netflix, basata sul Devilman classico creato da Go Nagai, ma realizzata da Masaaki Yuasa.

Un’impresa non da poco: in questi dieci episodi Masaaki Yuasa ha dovuto portare sullo schermo un classico come Devilman di Go Nagai, quindi le aspettative erano alte. La trama centrale rimane la medesima del Devilman originale. Un ragazzo misterioso, Ryo Asuka, svela al suo amico d’infanzia Akira Kudo un terribile segreto: i demoni esistono. Per combattere tali creature, Akira viene posseduto da uno dei demoni più forti e temuti, Amon. Solo che la possessione non è completa e Akira finisce per trasformarsi in Devilman: è una creatura col corpo e i poteri di un demone, ma cuore umano. Il problema è che, nel corso della lotta, Akira si rende conto che gli umani che sta difendendo sono quelli che riescono a macchiarsi dei crimini più efferati. Ci sono sì umani buoni, come la famiglia Makimura che ospita Akira, ma il problema è uno: l’umanità merita veramente di essere salvata?

Yuasa ha deciso di rimanere fedele allo spirito originale dell’opera, anche se si è preso qualche libertà e ha scelto di donargli un’ambientazione più moderna. Ovviamente Yuasa ha dato a questo Devilman Crybaby la sua impronta, ci sono personaggi e sottotrame nuove, ma l’idea di base è rimasta sempre quella. Non mancano poi citazioni e riferimenti anche allo storico anime degli anni Settanta. Voi lo avete già visto? Vi è piaciuto?

Via: AnimeNewsNetwork

Foto: gameimp

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>