Tutta l'informazione che cercavi

Creature mitologiche da non sposare o matrimoni da incubo

Ultimamente, i film fantasy vanno per la maggiore, così come spopola il genere urban-fantasy per quanto riguarda la letteratura. Se ci avete fatto caso, motivo dominante di questi prodotti è il tentativo di andare a letto con ogni creatura sovrannaturale che si pari davanti al protagonista, non importa di che genere essa sia. Eppure ci sono degli ottimi motivi per non sposare alcune di queste creature mitologiche, onde evitare dei matrimoni da incubo.

1. Sirene

D’accordo, le sirene sono bellissime, affascinanti, semi svestite, per cui si può capire che ai maschietti piacciano assai. Eppure tutto questo è limitato alla parte superiore del corpo: ricordatevi che dalla vita in giù suono dei pesci e questo pone degli interessanti interrogativi sulle loro modalità di riproduzione. Seguiranno quelle dei pesci? Nessuno vorrebbe riprodursi come un pesce. E poi c’è da considerare anche il loro carattere: oltre al fatto che devono trascorrere la maggior parte della loro vita sott’acqua (quindi o siete dei bravi sub o niente da fare), per le sirene il concetto di matrimonio si avvicina pericolosamente a prendere il malcapitato di turno e affogarlo. Romantiche, vere?

2. Centauri

Non credo che abbiano ancora fatto un film o scritto un romanzo con protagonista un seducente centauro, ma non poniamo limiti alla fantasia. Certo, toraci sexy, muscolosi, risparmiate sul bollo auto e sulla benzina, tanto vi scarrozzano ovunque, ma… nella mitologia sono creature violente, non solo seduttori, ma in molte storie violentano le donne, quindi sono da escludere a priori.

3. Giganti

Beh, devo dirvi perché qualcuno fantastica sulla possibilità di sposare un gigante? Tutto è gigante, non fatemi andare oltre. Eppure anche i giganti, come i centauri, hanno una natura violenta, che mal si presta a un matrimonio romantico.

4. Elfi

Dopo Il Signore degli Anelli, tutti hanno cominciato a fantasticare su come sarebbe meraviglioso sposare un elfo. Bellissimi, statuari, corpi mozzafiato, mai un capello fuori posto, ottimi cantanti, poeti, amano la natura… insomma, una noia mortale, soprattutto quando innalzano odi infinite alle pratoline. Ma non è questo il guaio di sposare uno di loro. Il problema è che prima di tutto non invecchiano, il che potrebbe dare un po’ fastidio a un essere mortale. E poi sono totalmente incapaci di capire i sentimenti umani, non che non ne abbiamo, ma sono molto più logici degli umani, quindi appaiono più freddi e insensibili.

5. Lupi mannari

Twilight ha modificato del tutto la visione che la gente ha dei licantropi. Al momento tutti hanno in mente Jacob inspiegabilmente senza maglietta, tutto muscoli, capace di dominare alla perfezione la natura selvaggia del licantropo. Eppure questa è una versione all’acqua di rose di un lupo mannaro: sono esseri violenti, selvaggi, irrazionali, dominati dalla luna, feroci all’inverosimile. Se volete un macho tutto muscoli che non vi divori appena sorge la luna piena, dovrete rivolgervi ad un’altra agenzia matrimoniale.

6. Vampiri

Di nuovo Twilight ha colpito nel segno. Che bello se un vampiro pallido e affascinante si innamorasse di voi. E sarebbe ancora meglio se vi rendesse immortale come lui, in questo modo potreste vivere per sempre felici e innamorati. A parte il fatto che dopo i primi cento anni di luna di miele, vi saltereste alla gola per la noia. Ma poi non funziona proprio così: in realtà l’unico scopo di un vampiro è nutrirsi, gli interessate come cibo, non come partner. Vi userà, succhiandovi tutto il sangue fino a quando non morirete e dopo probabilmente non risorgerete come vampiri super sexy, bellissimi, forzuti, con svariati talenti sovrannaturali, ma come zombie non-morti o ravenants, puzzando di decomposizione per l’eternità, privi di cervello e di volontà. E poi, siamo sinceri: tecnicamente fare sesso con un vampiro potrebbe essere anche interpretato come necrofilia.

7. Veela

Qui è stato ‘Harry Potter e il Calice di Fuoco’ a fare i danni. Nel libro e nel film vengono descritti come creature bellissime, inevitabile per i maschietti essere attratti da loro. Nella realtà le Veela sono delle mutaforma, assumono la forma di belle donne per attirare gli uomini e costringerli a danzare con loro fino alla morte. Diciamo che un matrimonio con loro non dura oltre al primo ballo della neo coppia.

8. Fate

Le fate vengono descritte come creature bellissime, colorate, cantano allegre e felici per i boschi e via dicendo. Qualunque uomo vorrebbe sposare una fata, peccato che in realtà siano creature dispettose e maligne, spesso vendicative. E che dire di quella loro simpatica abitudine di scambiare i bambini nella culla o di rapire le persone?

9. Leprecauno

Ok, chi mai vorrebbe sposare un leprecauno? Maliziosi, divertenti, giocherelloni, ti strappa sempre una risata. E poi vogliamo parlare della sua pentola d’oro? Tuttavia secondo alcune leggende il leprecauno sarebbe figlio di uno spirito maligno e di una fata degenerata. E i loro scherzi sono sempre maligni, tendono a superare i limiti. Poi sono dei solitari: perché mai dovrebbero dividere con qualcuno la loro amata pentola d’oro?

10. Orco

In effetti gli orchi non saranno belli nel senso canonico del termine, ma qualcuno trova che abbiano un loro rude fascino selvaggio. Sono forti, aggressivi, virili, ma… nelle leggende non sono per niente romantici, sono dei bruti malvagi dediti alla violenza. Non ci pensano due volte a uccidere qualcuno se questo può tornare a loro vantaggio. Chi sarebbe così masochista da sposare un orco?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>