Tutta l'informazione che cercavi

Cos’è la tiroidite di Hashimoto, la malattia di Gigi Hadid

Gigi Hadid e la tiroidite di Hashimoto, ipotiroidismo

Tiroidite di Hashimoto – Qualche tempo fa si continuava a parlare della fibromialgia, la malattia di cui soffre Lady Gaga e che ha costretto la cantante a cancellare le tappe del suo tour. Adesso, invece, si parla della tiroidite di Hashimoto, malattia di cui soffre la bellissima modella Gigi Hadid. Il fatto è che, negli ultimi giorni, parecchie persone si sono scagliate contro Gigi Hadid, sostenendo che adesso sia troppo magra e che sia cambiata eccessivamente dagli inizi della sua carriera. Ma Gigi Hadid non ci sta e ha rimesso tutti al suo posto: Gigi soffre della tiroidite di Hashimoto, una forma di ipotiroidismo su base immunomediata. Quando ha iniziato la carriera, la malattia non le era ancora stata diagnosticata, motivo per cui all’inizio era più in carne, soprattutto a causa della ritenzione idrica.

Una volta diagnosticata la malattia, che le portava, oltre alla ritenzione idrica e a un aumento di peso, anche una stanchezza eccessiva e problemi a trattenere il calore, ecco che ha cominciato la cura per ristabilire l’equilibrio del metabolismo, cosa che ha portato un fisiologico dimagrimento.

Tiroidite di Hashimoto: cause e sintomi

La tiroidite di Hashimoto o tiroidite cronica autoimmune è una comune patologia della tiroide, la causa più importante di ipotiroidismo primario. La malattia ha una maggior prevalenza nelle donne e non sempre è sintomatica. Si ha un’infiltrazione linfocitaria cronica della tiroide che, a lungo andare, può evolvere verso l’ipotiroidismo. La patogenesi autoimmune è confermata dalla presenza in circolo di autoanticorpi. Ci sono diverse forme:

  • tiroidite di Hashimoto: si ha gozzo con o senza ipotiroidismo
  • tiroidite autoimmune asintomatica atrofica: no gozzo, no ipotiroidismo, sì positività anticorpale
  • mixedema idiopatico: no gozzo, spesso anticorpi negativi, sì ipotiroidismo

Di solito la tiroidite di Hashimoto segue tre fasi:

  1. eutiroidismo
  2. ipotiroidismo subclinico (si alza il TSH, con ormoni tiroidei normali e paziente asintomatico)
  3. ipotiroidismo conclamato

Spesso la tiroidite di Hashimoto è associata ad altre malattie autoimmuni, come il diabete di tipo I, l’Addison, l’alopecia e la vitiligine. Rarissima l’oftalmopatia autoimmune.

I sintomi della tiroidite di Hashimoto possono essere lievi o conclamati. Inoltre, spesso, i sintomi vengono confusi con quelli di altre malattie. Inizialmente si hanno sintomi transitori da ipertiroidismo, che poi si trasforma in ipotiroidismo cronico.

Sintomi dell’Hashitossicosi da iperfunzione iniziale

Questa fase iniziale non è sempre presente. La causa è da ricercarsi nell’iniziale distruzione del tessuto funzionale della tiroide che libera gli ormoni qui conservati. I sintomi sono:

  • alterazioni della voce, afonia
  • apatia
  • tachicardia
  • nervosismo, irritabilità, cambiamenti d’umore, ansia, panico
  • aumento della pressione
  • dolori muscolari, debolezza, stanchezza eccessiva
  • disturbi del sonno
  • sudorazione, pelle calda e umida, mani sudate
  • orticaria
  • polifagia, polidipsia, poliuria
  • dimagramento
  • feci molli
  • irregolarità del ciclo mestruale

Sintomi dell’ipotiroidismo

Dopo la prima fase, ecco che il tessuto funzionale distrutto non produce più ormoni e quindi si hanno i sintomi da ipotirodismo:

  • stanchezza
  • pressione alta con frequenza cardiaca bassa
  • perdita di memoria e concentrazione
  • depressione, ansia, panico, cambiamenti della personalità
  • apatia
  • capelli secchi e opachi
  • perdita di capelli
  • mixedema con pelle secca
  • stipsi
  • intolleranza al freddo
  • aumento del peso
  • formicolii notturni con mani braccia che si addormentano (sindrome del tunnel carpale)
  • perdita progressiva dell’udito
  • disturbi del ciclo mestruale
  • diminuzione del desiderio sessuale

Talvolta con la tiroidite di Hashimoto non si ingrassa, ma si dimagrisce. In questo caso possono esserci altre malattie autoimmuni contemporanee, come colite ulcerosa e celiachia.

Sintomi legati alla malattia autoimmune

Ci sono poi sintomi legati al malfunzionamento generico del sistema immunitario:

  • dolore articolare e muscolare
  • irrigidimento di tendini e muscoli
  • orticaria
  • mucose secche
  • umore instabile, problemi di memoria e concentrazione
  • nevrite, vertigini
  • crisi convulsive, allucinazioni, tremori e encefalopatia di Hashimoto
  • debolezza
  • anemia
  • nausea, vomito, diarrea
  • oftalmopatia di Graves
  • linfoadenomegalia
  • febbre
  • aumento del colesterolo e delle transaminasi
  • braccia, gambe, pancia e viso gonfi

Tiroidite di Hashimoto e gozzo

Nella tiroidite di Hashimoto il gozzo non è enorme, è diffuso, la consistenza è aumentata o dura. Inoltre talvolta ci sono delle aree simili a noduli. La ghiandola cresce lentamente e non provoca dolore.

Tiroidite di Hashimoto: diagnosi e terapia

La diagnosi di tiroidte di Hashimoto avviene tramite anamnesi, dosaggio degli anticorpi, dosaggio degli ormoni tiroidei e del TSH, ecografia e scintigrafia.

Per quanto riguarda la terapia, se presente ipotiroidismo, allora si procede con la somministrazione di L-tiroxina.

Foto: 139760460@N05

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>