Tutta l'informazione che cercavi

Comete, eclissi e stelle cadenti nel 2013: tutta l’astronomia di questo nuovo anno

Dal punto di vista astronomico, cosa ci attende nel 2013? Occhio, non stiamo parlando di astrologia, quindi niente previsioni per il vostro segno zodiacale. Qui parliamo di astronomia, quindi stelle cadenti, comete, eclissi e tutto quello che ha a che fare con il cielo. Incluso qualche asteroide che speriamo non scateni nuovamente la psicosi da fine del mondo in stile profezia dei Maya. Ma andiamo a vedere cosa ci attende nel 2013.

La prima cometa che ci farà stare col naso sollevato sarà quella battezzata Panstarrs e sarà visibile in primavera. Come spiega Gianluca Masi, astrofisico, potremmo vederla ‘quando nel mese di marzo passerà a circa 50 milioni di chilometri dalla Terra’.

Panstarrs preparerà solo la strada però a quella che Masi definisce come la cometa più bella degli ultimi cento anni, quella chiamata Ison per intenderci. Certo, tutto questa sarà possibile se la cometa in questione riuscirà a superare indenne il passaggio vicino al Sole, ma se tutti andrà come deve, dal novembre 2013 al gennaio 2014 potremmo riuscire ad ammirarla nel cielo anche di giorno, in quanto la sua luminosità potrebbe addirittura eguagliare quella della Luna.

Se preferite gli asteroidi, potrete provare il singolare brivido apocalittico il 9 gennaio, con Apophis e il 15 febbraio con l’asteroide titolato 2012 DA14. Tuttavia gli esperti parlano chiaro: questi passeranno sì vicino alla Terra, ma a una distanza di tutta sicurezza, quindi rimettete Bruce Willis nell’armadio.

Per gli amanti delle eclissi di Luna, ne sono previste due parziali: la prima il 25 aprile e l’altra il 19 ottobre, quest’ultima definita come un’eclissi di penombra. E’ Masi a spiegarci di cosa si tratta: ‘La Terra proietta nello spazio la sua ombra e una penombra, dovuta all’atmosfera terrestre, la Luna passerà in questa penombra e si noterà appena un calo di luce del nostro satellite’. Immancabili poi gli appuntamenti con le stelle cadenti: le Perseidi ci aspettano l’11 e il 12 agosto, mentre le Geminidi il 13 e 14 dicembre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>