Tutta l'informazione che cercavi

Chrome bloccherà le pubblicità più fastidiose

Google Chrome

Chrome ha finalmente attuato il suo progetto di bloccare le pubblicità più fastidiose e invasive. Tempo fa, Google aveva annunciato l’intenzione di modificare il suo browser di punta Chrome in modo da riuscire a bloccare banner e pubblicità invasive. Lo scopo era quello di dissuadere gli utenti ad utilizzare i vari Ad Blocker: il problema è che la pubblicità su un sito è necessaria se si vuole mandare avanti quel sito (altrimenti chi paga? Ci vogliono soldi per mantenere un sito attivo), ma è anche vero che troppa pubblicità finisce con l’infastidire gli utenti che non riescono, a volte, neanche più a leggere le news che interessano, con banner e pubblicità che si aprono e oscurano tutto il resto.

Come farà Chrome a bloccare le pubblicità e i banner?

Ecco sei cose da sapere sul blocco della pubblicità da parte di Google Chrome:

  1. Non verranno bloccati tutti gli annunci pubblicitari, solamente quelli considerati dannosi per l’esperienza utente. Google bloccherà gli annunci che non rispetteranno le regole Better Ads Standards. In pratica dite addio agli annunci pubblicitari pop-up, ai countdown, agli annunci video con riproduzione audio e video automatica e a quelli che impediscono di leggere i contenuti del sito
  2. Questa nuova funzione agirà sia su desktop che sulla versione mobile del browser. Proprio su quest’ultima, verranno eliminati gli ads animati e risolverà il problema delle pagine con una densità di annunci superiore al 30%
  3. Non dovrete fare nulla per avere questa nuova funzione: su desktop, Chrome si aggiorna automaticamente. Su mobile, basterà acconsentire agli aggiornamenti delle app come accade di solito
  4. Quando Chrome troverà un annuncio pubblicitario invasivo, che viola le regole, lo bloccherà, invierà un messaggio dove spiega che sta bloccando quell’ads e ci offrirà la possibilità di disattivarlo. Gli utenti desktop vedranno questa notifica nella barra degli indirizzi di Chrome; gli utenti Android lo vedranno in una piccola barra nella parte superiore dello schermo
  5. Non tutti gli annunci pubblicitari verranno considerati negativi. In fin dei conti gli annunci pubblicitari pagano le bollette dei siti e di tutti i contenuti i cui beneficiamo gratuitamente sul web
  6. Per sapere di più sulla questione in merito, Chrome ha postato una spiegazione dettagliata sul suo blog

Via: Cnet

Foto: nipunkul

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>