Tutta l'informazione che cercavi

Che fine ha fatto Cristina Plevani, vincitrice del Grande Fratello 1?

Cristina Plevani

Vi siete mai chiesti che fine abbia fatto Cristina Plevani, la vincitrice del Grande Fratello 1? Ad essere onesti, non ricordo benissimo i nomi di tutte le persone comparse nel Grande Fratello, anche perché dopo la curiosità di vedere la prima edizione, il mio interesse personale è andato scemando (riemergendo solo per un attimo per la presenza di Flavio Montrucchio e Luca Argentero, ma salvo quelle due felici parentesi per gli occhi, il tutto è poi caduto nell’oblio). Tuttavia i nomi di quei primi concorrenti sono rimasti scolpiti nella storia della televisione e viene da chiedersi, solo per amor di curiosità, cosa stiano facendo oggi.

Cristina Plevani ha lasciato per sempre il mondo dello spettacolo: dopo aver vinto il Grande Fratello 1, si era cimentata con la radio, aveva fatto l’inviata per Verissimo ed era diventata una concorrente di Uomini e donne. Inoltre aveva anche fatto l’istruttrice di nuoto. Tuttavia adesso, Cristina Plevani fa la cassiera part-time in un supermercato ed è felice della sua scelta.

Tanto che ha deciso di spiegare sul suo profilo Instagram perché è contenta della sua situazione attuale. Il succo del discorso è che adesso la Plevani è libera, libera di scegliere la propria vita e, perché no, anche di sbagliare. Ecco il post di Instagram dove Cristina Plevani ha spiegato ai suoi follower le sue scelte:

Chi stabilisce chi è uno sfigato e chi no? Noi? E magari facendo il paragone con la nostra vita o con quella che vorremmo vivere? Sempre detto, prima di giudicare gli altri prova a camminare nelle sue scarpe. Ne leggo e ne sento tante di opinioni, su di me e sugli altri. Abbiamo sempre l'indice puntato verso qualcuno. Una cosa è certa, vivere non è semplice, crescere non è semplice, prendere decisioni non è semplice. Quanti sbagli ho fatto e quanti ne farò. Ma ho la libertà di farli. Mi sento libera. Libera di fare quello che voglio della mia vita. Libera di cambiare se qualcosa non mi fa stare bene. Libera di essere una bagnina, un'istruttice di nuoto e di fitness, una cassiera in un supermercato, la vincitrice di un reality e libera di essere altro quando me ne capiterà l'occasione. Libera di mollare tutto se ne avrò voglia. Libera di restare o di andare. Libera di esprimere la mia opinione cercando di non ledere la sensibilità altrui. Libera di essere me stessa nel bene e nel male. Libera di fregarmene se non sono diventata quello che gli altri si aspettavano. Libera di aver perso dei treni. Libera di averne presi altri. Libera di vivere la mia di vita. Anche quando non mi piace e soprattutto quando mi piace.

Un post condiviso da Cristina Plevani (@cristinaplevani) in data:

Per comodità vi riporto qui la didascalia della foto: “Chi stabilisce chi è uno sfigato e chi no? Noi? E magari facendo il paragone con la nostra vita o con quella che vorremmo vivere?
Sempre detto, prima di giudicare gli altri prova a camminare nelle sue scarpe.
Ne leggo e ne sento tante di opinioni, su di me e sugli altri. Abbiamo sempre l’indice puntato verso qualcuno.
Una cosa è certa, vivere non è semplice, crescere non è semplice, prendere decisioni non è semplice. Quanti sbagli ho fatto e quanti ne farò. Ma ho la libertà di farli. Mi sento libera. Libera di fare quello che voglio della mia vita. Libera di cambiare se qualcosa non mi fa stare bene. Libera di essere una bagnina, un’istruttice di nuoto e di fitness, una cassiera in un supermercato, la vincitrice di un reality e libera di essere altro quando me ne capiterà l’occasione. Libera di mollare tutto se ne avrò voglia. Libera di restare o di andare. Libera di esprimere la mia opinione cercando di non ledere la sensibilità altrui. Libera di essere me stessa nel bene e nel male.
Libera di fregarmene se non sono diventata quello che gli altri si aspettavano. Libera di aver perso dei treni. Libera di averne presi altri.
Libera di vivere la mia di vita. Anche quando non mi piace e soprattutto quando mi piace”
.

Via: Il Messaggero

Foto: Instagram – Cristina Plevani

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>