Tutta l'informazione che cercavi

Brunetta non ha i soldi per pagare l’Imu. Facciamo una colletta?

Ops, Renato Brunetta non ha i soldi per pagare l’Imu. Vogliamo fare una colletta? Potrebbe sembrare uno scherzo, ma non lo è: l’ex ministro Brunetta ha candidamente affermato di non avere i soldi per pagare la seconda rata dell’Imu, la tassa sulla casa riportata in vita dal governo Monti. Possiamo fare due ipotesi: i guadagni da ministro di Brunetta sono stati così bassi da impedirgli di pagare l’Imu… si va beh, smettete di ridere, era solo un’ipotesi.

Passiamo ora alla seconda opzione… e smettetela di sghignazzare, non è carino… dicevamo, una seconda ipotesi è che Brunetta abbia talmente tante case (o una sola mooolto grande) che la sua Imu è a dir poco stellare. Beh, questa seconda ipotesi appare più plausibile.

Brunetta avrebbe dichiarato: ‘Purtroppo lo sviluppo economico italiano si è basato sull’evasione fiscale. Che ci debba essere disciplina fiscale per far pagare tutti e per pagare meno ci vuole. Tutto questo però non si fa con il fisco spettacolo. Io sto pagando la seconda rata dell’Imu e i soldi non li ho, ho dovuto chiederli in banca. E come me, immagino, molti altri italiani. La pagheremo cara, Monti ha sbagliato’.

La notizia ha suscitato un certo scalpore e una piccolissima dose di incredulità, ben riassunta dalle parole del parlamentare Giorgio Conte: ‘Le parole di Renato Brunetta che sostiene di non riuscire a pagare l’Imu sono uno schiaffo a tutte quelle famiglie che hanno reali difficoltà economiche e che davvero non riescono ad arrivare alla fine del mese. Non voglio fare i conti in tasca a nessuno, ma avendo una vaga idea di quello che guadagna da parlamentare e di quanto ha percepito da ministro sinceramente non credo che Brunetta possa permettersi di lamentarsi dell’Imu. Ancora una volta l’ex ministro si è contraddistinto per cattivo gusto e per totale disprezzo degli italiani’.

Ok, adesso dunque dobbiamo cominciare a fare una raccolta fondi pro Imu-Brunetta? ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>