Tutta l'informazione che cercavi

Bram Stoker: Google Doodle per il compleanno del papà di Dracula

Google Doodle dedicato al compleanno di Bram Stoker che, proprio l’8 novembre, compie 165 anni. Uno scarabocchio veramente tenebroso, dove troviamo la scritta di Google in rosso, con tanto di ragnatela, mentre a fianco fanno capolino tutti i personaggi del romanzo del Conte Dracula, vampiro in primo piano, castello sullo sfondo, ma riconosciamo anche Jonathan Harker con Mina e il professor Van Helsing. Purtroppo si tratta di un doodle statico, non è di quelli interattivi, ma è così carino che va bene lo stesso.

Ma veniamo ora alla biografia di Bram Stoker. Nasce a Clontarf l’8 novembre 1847 con il nome di Abraham Stoker, ma venne da tutti chiamato Bram e muore a Londra il 20 aprile 1912, dove giace sepolto. Clontarf è un piccolo villaggio irlandese vicino a Dublino. Il piccolo Stoker soffriva di diverse malattie, tanto che trascorse la sua fanciullezza sempre a letto, fatto che influì pesantemente sulla sua produzione letteraria.

Guarì miracolosamente, i medici non ci credevano e trascorse poi una vita normale, diventando anche un eccellente sportivo. Laureatosi in matematica, cerca prima lavoro come domestico, poi si dedica brevemente all’amministrazione pubblica e decide di lavorare anche gratuitamente come giornalista e critico letterario.

In questo periodo diventa un grande amico dell’attore Henry Irving, di cui in seguito sarà confidente, segretario e direttore del Lyceum Theatre di Londra, di proprietà dello stesso Irving. Stoker sposa Florence Balcombe nel 1878, comincia a viaggiare per il mondo e incontra anche Arthur Conan Doyle.

Fondamentale per la stesura di Dracula l’incontro con il professore ungherese Arminius Vambéry, il quale gli racconta tutte le leggende e i fatti storici relativi a Vlad Tepes, l’Impalatore. Stava per vedere la luce il romanzo Dracula. Preceduto però prima dal racconto del 1897 intitolato Dracula, successivamente rimaneggiato più e più volte prima di avere la stesura definitiva.

Fra gli altri romanzi famosi di Bram Stoker, oltre a Dracula, ricordiamo anche La tana del serpente bianco, L’ospite di Dracula, La dama del sudario, Il gioiello delle sette stelle, Il passo del serpente, La profezia della zingara e L’uomo.

Come ben saprete, il romanzo Dracula ha avuto poi innumerevoli trasposizioni cinematografiche, per esempio abbiamo Dracula (1931 – Bela Lugosi), Dracula il vampiro (Dracula) (1958 – Christopher Lee), Dracula di John Badham, Nosferatu, principe della notte e il più recente Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola.

Ma ecco il video del Dracula con Christopher Lee:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>