Tutta l'informazione che cercavi

Blue Monday 2018: come sopravvivere al giorno più triste dell’anno

Blue Monday 2018

Blue Monday 2018 – Prendete nota: lunedì 15 gennaio torna il Blue Monday, il giorno più triste dell’anno. Grazie a Stand Out Agency, scopriamo come sopravvivere al Blue Monday 2018 grazie ai consigli del mental coach Roberto Re. Diversi studi hanno dimostrato come ci sia una forte correlazione fra il buon umore e la salute del cuore, inclusa una ricerca pubblicata su Psychological Bulletin e realizzata dall’Harvard School of Public Health. Questo studio ha dimostrato che l’ottimismo e il buon umore aiutano a mantenere in salute il cuore e il sistema cardiovascolare.

Blue Monday 2018: ottimismo per superare il giorno più triste dell’anno

Da questi studi è anche emerso che chi si dichiara ottimista e sempre di buon umore, ha uno stile di vita sano, dorme di più, fa più sport, mangia meglio rispetto a chi si dichiara pessimista. Inoltre gli ottimisti sembrano avere la pressione più bassa, sono normopeso e tendono ad avere meno grassi nel sangue.

Visto che essere ottimisti sembra far bene alla salute, ecco che Roberto Re ha stilato la lista dei 10 obiettivi principali da perseguire per poter affrontare il nuovo anno con maggiori energie e entusiasmo. Ecco il decalogo:

  1. Darsi degli obiettivi in modo che i vorrei diventino dei voglio. Bisogna dare una data di scadenza ai propositi in modo da essere sicuro di realizzarli
  2. Essere equilibrati: bisogna porsi degli obiettivi in tutti i campi della nostra vita, sia personali che professionali
  3. Essere concreti: bisogna darsi obiettivi realizzabili e realistici, non bisogna essere troppo generici
  4. Essere realistici: non dobbiamo prefiggerci obiettivi irrealizzabili. E’improbabile che io riesca a diventare un’astronauta quest’anno. Però posso decidere di seguire un corso di astronomia
  5. Scegliere obiettivi stimolanti: gli obiettivi che ci prefiggiamo devono motivarci, non annoiarci
  6. Non avere paura di avere paura: la paura è una reazione fisiologica normale, è normale che i cambiamenti, all’inizio, ci spaventino. L’importante è riuscire ad accettarli e assimilarli in modo da poter andare avanti
  7. Avere in mente la strada da seguire: alcuni obiettivi richiedono tempo e diverse tappe prima di poter essere realizzati
  8. Fare dei controlli mensili: se pianifichiamo tutto correttamente, controlliamo ogni mese i progressi fatti in modo da poter fare delle modifiche in corso d’opera se si rendono necessarie
  9. Rinforzo positivo: come in tutti gli ambiti, bisogna premiare i risultati positivi, mai dare per scontato un traguardo raggiunto
  10. Il risultato deve essere piacevole: dobbiamo darci degli obiettivi che, al loro raggiungimento, ci diano soddisfazione

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>