Tutta l'informazione che cercavi

Attentato a Boston: tre le vittime delle bombe, si cercano i responsabili

maratona-boston

Per adesso sono tre le vittime accertate uccise durante la maratona di Boston per lo scoppio di alcune bombe. Mentre si parla di un attentato, l’Fbi chiede l’aiuto della gente per trovare indizi. Gli Stati Uniti e il mondo intero sono sconvolti da questa tragedia: come di sicuro saprete ieri alcuni ordigni di fabbricazione ignota sono esplosi al traguardo della maratona di Boston, causando tre vittime e numerosi feriti.

La caccia agli autori dell’attentato è aperta: negli Stati Uniti il livello di allerta è salito al massimo grado e le autorità federali stanno mobilitando tutte le risorse a loro disposizione per trovare i colpevoli. In realtà non si sa ancora se la natura della strage sia interna o se sia legata al terrorismo internazionale.

Le vittime sono un bambino di 8 anni, una donna di 20 anni e una terza persona. Venti persone sono ricoverate in condizioni gravi, 140 sono i feriti, fra cui otto bambini. I medici sono stati costretti ad effettuare diverse amputazioni. La maratona di Boston si è trasformata in una tragedia nel giro di soli 12 secondi, questo il tempo intercorso fra una esplosione e l’altra.

Paolo Rossi, un 48enne di Pistoia che partecipava alla maratona di Boston, ha così descritto quei terribili momenti: “Ho visto la morte in faccia. Mia figlia, che aveva scavalcato una balaustra per correre al mio fianco gli ultimi metri, ha cominciato a piangere a dirotto, ci ha raggiunto di corsa mia moglie. Tra le lacrime, non riuscivamo nemmeno a parlare”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>