Tutta l'informazione che cercavi

2012, la fine del mondo: verita’ o bufala?

Nel 2012 il mondo finira’. Ormai ce lo dicono tutti: su internet da tempo si parla di questa questione ed ora anche la televisione e il cinema non fanno altro che spiegarci il perche’ di questa credenza. Leggenda metropolitana o c’e’ qualcosa d’altro, di piu’ fondato, dietro questa storia? Scopriamolo insieme…

Tutto e’ cominciato con il Calendario dei Maya: questa popolazione, grande esperta nell’osservazione dello spazio, misurava il tempo attraverso l’utilizzato di tre calendari. Quello religioso, usato a scopo divinatorio, durava 260 giorni, mentre quello solare durava 365 ed era suddiviso in periodi (18) da 20 giorni. Questi due calendari venivano poi combinati tra loro, per dare vita a dei cicli formati da circa 52 anni l’uno. Esisteva poi un terzo calendario, il Lungo Computo, che calcolava il tempo trascorso dalla creazione del mondo, che, rapportato al nostro calendario, era nato, secondo i Maya, l’11 agosto del 3114 A.C. Questo calendario suddivideva il tempo in cicli della durata di 144mila giorni, suddivisi in 4 sottocicli.

Proprio questo calendario e’ stato preso come punto di riferimento per la storia della fine del mondo: il 20 dicembre del 2012 terminera’ un ciclo, il tredicesimo. Per i Maya, pero’, questa non e’ la fine di tutto, perche’ seguira’, il 21 dicembre 2012, il quattordicesimo ciclo.

Le profezie nascono dal fatto che, in alcuni documenti storici, e’ stato rinvenuto che gli Dei hanno costruito quattro volte il mondo: la terza creazione fu cancellata proprio nel giorno in cui terminava il tredicesimo ciclo, una data che, dunque, ora verra’ ripetuta, proprio il 20 dicembre 2012. Le tesi catastrofiche affermano che, come il creato e’ stato distrutto una volta, in quella data, potrebbe essere nuovamente cancellato, nel caso gli Dei ritenessero la quarta creazione come l’ennesimo fallimento.

Le profezie in merito a quello che succedera’ dopo quella data sono un po’ confuse. C’e’ chi dice che il mondo finira’, che ci sara’ l’Apocalisse. E chi invece parla solamente di un cambiamento per la Terra: potrebbe anche iniziare l’era dell’Acquario, un’epoca di pace, di stabilita’ e di tranquillita’, che portera’ il mondo ad una sfera piu’ spirituale. Questa tesi potrebbe essere confermata da alcune credenze dei Maya: un periodo di rinnovamento arriva sempre dopo un periodo buio.

Ma non solo i Maya parlano di fine del mondo nel 2012. I sostenitori di questa tesi, infatti, tirano in ballo altre profezie, partendo dagli Antichi Egizi e passando per Nostradamus, gli Indiani d’America e le popolazioni cambogiane: tutti pero’ parlano di un rinnovamento, non di Apocalisse.

A supportare la tesi che qualcosa cambiera’ il 20 dicembre 2012, arriva anche l’astronomia: in quella data, ci sara’ un allineamento davvero molto particolare in cielo. Allineamento del Sole che, pero’, si verifica ogni 36 anni: astronomi ed esperti smentiscono dunque ogni ipotesi.

Ma nonostante le smentite degli esperti, l’idea diffusa che il mondo finira’ continua a tener banco sui media. Voi che ne pensate: dobbiamo prepararci a dire addio al mondo? O sara’ una bufala come quella del famoso “Mille e non piu’ Mille“?

3 Responses to “2012, la fine del mondo: verita’ o bufala?

  1. Fragolina

    Ma che sfiga, la fine del mondo è poco prima di Natale, così non potremo aprire i regali di Natale. E’ valido per quell’anno festeggiare il Natale a Novembre?

  2. BestSmilesRay

    Mamma mia spero vivamente sia una bufala!
    Anche perchè si stanno verificando un sacco di catastrofi,il terremoto in Abruzzo, quello ad Haiti e il maremoto in Giappone,(anche se si sa che il Giappone è il paese più terremotato al mondo ma quando mai l’asse terrestre si è spostata di 10 cm?!)
    Il terremoto in Abruzzo si è verificato nel 2009
    Quello di Haiti 2010
    E questo del Giappone nel 2011!
    Dal 2009 sono partite le catastrofi!!
    Secondo molti solo Dio sa quando finirà il mondo….

  3. Pingback: Fine del mondo: i sacerdoti Maya preparano le cerimonie per il 21/12/2012 « Pillole dal Mondo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>