Tutta l'informazione che cercavi

10 accessori per animali che fanno morire di vergogna i vostri pet

Ci sono alcuni accessori per animali che fanno letteralmente morire dalla vergogna i nostri pet. Proprietari che affermano di amare il loro animale più della loro stessa vita, non si capisce perché lo umiliano applicandogli accessori che per un cane o un gatto solo la quintessenza della vergogna e dell’imbarazzo: se ti piacciono i cani, ti piacciono così come sono, perché questo insano desiderio di vederli mascherati da umani? Sono ridicoli. Vediamo ora 10 di questi accessori per animali che potrebbero indurre al suicidio il nostro pet, sono tutti realmente esistenti.

1. Oblò da vista

Si tratta di un vero e proprio oblò bombato da applicare nella recinzione di casa in modo che il cane possa vedere fuori. Peccato che il cane vorrebbe essere fuori ad annusare ed esplorare, ma invece può solo guardare, aumentando la sua frustrazione. Alimentata poi anche dai passanti che lo trattano come un fenomeno da baraccone.

2. Bastone antifuga

Uno dei problemi più grandi dei proprietari è quello del cane che fugge attraverso le sbarre della recinzione. Ma perché fare una recinzione seria, degna di questo nome? Basta prendere un bastoncino, agganciarlo dorsalmente sulla pettorina in modo che sporga in stile ali di aereo dal cane e così quando questi proverà a scappare finirà per incastrarsi. E ovviamente si incastrerà su qualsiasi sporgenza, diventando isterico perché non riesce a fare ciò che vuole.

3. Coprisedere

Qualche proprietario di cani trova disgustoso vedere il sedere del proprio cane, non parliamo di quando poi fa i bisogni. E che dire del fatto che non si lavi? Non si capisce perché queste persone non si comprino un pelouche, fatto sta che hanno inventato dei fiorellini coprisedere: si applicano sulla coda e nascondono il sederino del cane.

4. Set Dj antigraffio per gatti

Il gatto è più difficile da umiliare del cane, ma si può fare. Hanno creato una vera e propria postazione DJ antigraffio per gatti. Ovviamente qualsiasi gatto degno di questo nome gli darà una sprezzante annusata e tornerà di corsa a graffiare tende e divani.

5. Tatuaggi per cani

No, non sto parlando dei vecchi tatuaggi di identificazione dell’Asl dei cani, oggi sostituiti dal microchip. E non parlo neanche di tatuare i cani con ago e inchiostro, quello sarebbe maltrattamento animale. Ma di applicare tatuaggi temporanei sul pelo del cane, in modo da lanciare diversi messaggi: Amo i conigli, L’osso è mio, perché non una croce per indicare un cane devoto?

6. Accappatoio con testa di rana

Avete presenti quegli accappatoi simpatici per bimbi, con il cappuccio sagomato a testa di animale? Ecco, hanno inventato anche quello per cani. Ma a cosa diamine serve? Se hai fatto il bagno al cane, non lo lasci andare in giro con l’accappatoio, lo asciughi e basta. Perché tormentarlo così?

7. Labbra di gomma

Si tratta di un normale gioco da masticare a cui vengono applicate delle labbra di gomma posticce in modo che quando ci gioca tu vedi il tuo cane con questo grosso sorrisone. Che a dire il vero ricorda quello di Jack Nicholson in Shining. Sempre che il cane non decida di mordicchiare anche le labbra.

8. Unghie finte

Non solo ci sono persone che mettono lo smalto ai loro cani, ma questo, posso capirlo, magari è lo scherzo di un giorno. Ce ne sono altre che arrivano a comprare delle unghie finte, colorate e decorate con fiorellini e stelline da applicare al cane. Ehi, è un cane, non un umano. Se volete un umano, prendetene uno direttamente, no? Trovatevi un fidanzato, un compagno, fatevi le unghie con le amiche, assoldate una dama di compagnia, ma lasciate che i cani facciano i cani.

9. Museruole a becco

Esistono delle museruole fatte a forma di becco d’anatra, di cigno o di qualsiasi altro animale vi venga in mente. A quanto pare all’estero per evitare che il cane distrugga la casa, non gli viene insegnato a non comportarsi così, troppo faticoso, gli si mette la museruola. Ma ecco che viene abbellita con dei becchi d’anatra, in modo che sia più gradevole da vedere. Allora non siamo solo noi italiani che non sappiamo educare i cani!

10. Baffoni da masticare

E’ l’analogo del sorriso di prima: un gioco da masticare con dei baffoni che rimangono all’esterno (sempre se il cane non decide di rosicchiarli) e che gli danno un’aria ridicola. Se un proprietario compra una cosa del genere al proprio cane, questi è perfettamente autorizzato a morderlo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>